IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Il bando per famiglie con ISEE fino a 12mila euro

Case e Map, pubblicato il bando per famiglie da 1 a 6 componenti e un reddito Isee fino a 12mila euro. Sarà possibile presentare le domande fino al prossimo 8 novembre. Verranno considerate l’anzianità di residenza, disabilità o invalidità e status di separati e divorziati.

Assegnazione di alloggi Case e Map, pubblicato il bando per famiglie da 1 a 6 componenti e un reddito Isee fino a 12mila euro.

Fino al prossimo 8 novembre sarà possibile presentare le domande per partecipare al nuovo avviso pubblico per l’assegnazione degli alloggi Map e del Progetto Case, per nuclei familiari già costituiti da 1 a 6 componenti, con redditi Isee inferiori a 12 mila euro.

Lo rende noto l’assessore alle Politiche abitative, Francesco Cristiano Bignotti.

«I canoni che l’utenza si troverà a corrispondere – ha spiegato Bignotti – sono quelli stabiliti dal Consiglio comunale nella delibera n. 29 del 2015, calcolati secondo la fascia l’ISEE del nucleo familiare richiedente. Questo avviso è rivolto all’utenza socialmente più fragile, con difficoltà a reperire una sistemazione alloggiativa adeguata ed a condizioni economicamente sostenibili, in funzione della propria capacità reddituale. Gli alloggi che saranno assegnati in base a questo bando sono 80 e verranno concessi dando priorità ai Map, che hanno dei costi gestionali inferiori, anche per l’utenza, al fine di garantire una maggiore sostenibilità finanziaria della gestione complessiva. Tutto ciò è stato considerato alla luce del fabbisogno alloggiativo registrato nel tempo, del tipo di utenza, nonché della disponibilità delle diverse tipologie e dimensioni degli immobili riscontrata.»

«Tra i criteri di accesso, oltre il parametro Isee c’è la necessità di essere residenti nel comune dell’Aquila o in uno dei Comuni della cosiddetta mobilità urbana da almeno 5 anni – ha aggiunto Bignotti – mentre, tra i punteggi che fanno parte della premialità, verranno considerate l’anzianità di residenza e la presenza di figli minori all’interno del nucleo familiare e di componenti con disabilità o invalidità superiore al 67%. Sono inoltre previsti specifici punteggi per lo status di separato o divorziato del richiedente e per le ragazze madri.»

Il bando e il modulo per presentare la richiesta sono pubblicati nella pagina degli “avvisi” della sezione “concorsi, gare e avvisi” dell’area “amministrazione” del sito internet del Comune dell’Aquila, a questo indirizzo .

Le domande potranno essere presentate, tra le altre modalità, presso lo sportello unificato sito al piano terra della sede del settore Politiche per il benessere della persona, in viale Aldo Moro 30, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, il martedì e il mercoledì anche dalle 15.30 alle 17.30.

Considerando l’afflusso, è stata allestita una nuova e ulteriore sala d’attesa per venire incontro alle esigenze dei cittadini.

X