IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Fratelli d’Italia, a bordo D’Angelo e Del Signore

Daniele D’Angelo, consigliere comunale dell’Aquila, e Pierluigi Del Signore, consigliere provinciale e vicesindaco di Tornimparte, aderiscono a Fratelli d’Italia.

Fratelli d’Italia: nuove adesioni in provincia dell’Aquila

Due consiglieri scelgono il partito della Meloni.

Daniele D’Angelo, consigliere comunale dell’Aquila, e Pierluigi Del Signore, consigliere provinciale e vicesindaco di Tornimparte, aderiscono a Fratelli d’Italia.

Lo rende noto il neo commissario provinciale del partito che fa riferimento a Giorgia Meloni, Pierluigi Biondi:

«D’Angelo e Del Signore sono due giovani e preparati amministratori che hanno fatto della politica sul territorio e per le persone una missione di vita. La loro adesione rafforza Fratelli d’Italia e conferma la vocazione del nostro partito, fatto di uomini e donne che sanno misurarsi con determinazione per il bene comune.»

«Per me è stato naturale aderire a Fratelli d’Italia. Vengo dall’esperienza civica di Benvenuto Presente di cui ho sposato principi e finalità – ha dichiarato d’Angelo spiegando la sua scelta – La mia posizione all’interno del Consiglio comunale non cambierà, in coerenza con il mandato elettorale. Credo nel progetto della Meloni, tanto più da oggi che a rappresentare il partito è chiamato il nostro sindaco. Entrare in Fratelli d’Italia significa per me affermare il valore di un progetto più ampio e di respiro.»

Dello stesso avviso Del Signore:

«Approdare a Fratelli d’Italia rappresenta una normale evoluzione del mio percorso politico. Fare amministrazione consapevole per i cittadini, soddisfacendo le loro esigenze di ascolto, a contatto quotidiano con i nostri piccoli centri, ha fatto maturare in me l’idea di quanto sia importante aprirsi, condividere, anche rispetto a contesti nazionali. Alla base delle mie ragioni, dunque, c’è profonda fiducia in un disegno locale che oggi deve essere valorizzato attraverso legami extraprovinciali e regionali.»

X