IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Centro Impiego, No pulizia causa burocrazia

Dal 1° luglio, con il passaggio alla Regione, la ditta di pulizie incaricata dalla Provincia non può più svolgere le consuete mansioni poiché, a livello formale, quelli sono ormai uffici regionali e quindi deve provvedere la Regione. Ad oggi non è ancora subentrata alcuna ditta.

Uno degli uffici pubblici più frequentati dell’Aquila rischia di essere sommerso dalla sporcizia a causa della burocrazia.

Dal 1° luglio, per via della riallocazione delle funzioni della Provincia, tutto il Settore politiche del lavoro della Provincia è passato in blocco alla Regione, inclusi quindi anche tutti i centri per l’impiego della provincia dell’Aquila.

Con il passaggio alla Regione infatti la ditta di pulizie incaricata dalla Provincia non può più svolgere le consuete mansioni poiché a livello formale quelli sono ormai uffici regionali e quindi deve provvedere la Regione.

Deve subentrare la ditta di pulizie della Regione ma ad oggi, dopo un mese, ancora non si vede nessun incaricato.

Da un mese gli utenti che si recano nell’ufficio sito in via Rocco Carabba (spesso per questioni inderogabili come le iscrizioni e riscrizioni, i patti di servizi, i tirocini e la consultazione delle offerte di lavoro) trovano i servizi inagibili con tanto di cartello affisso sulla porta della toilette o, in alternativa, qualche volenteroso dipendente con scopa e paletta in mano che, mosso a compassione, supplisce come può all’assenza di pulizie.

«È emblematico vedere dipendenti regionali con scopa e paletta in mano – racconta uno dei testimoni tra il serio e il faceto -. Speriamo che la Regione non si perda nelle more delle gare d’appalto o in altre lungaggini altrimenti si rischia che quest’ufficio con tutti i suoi utenti venga “sommerso” dalla sporcizia.»

 

X