IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Principio d’incendio in via XX Settembre foto

Fogliame ed erba alta, mix pericoloso tra i cantieri di via XX Settembre.

Probabilmente una cicca buttata dal finestrino di un’auto in corsa la causa di un principio d’incendio nei pressi di un cantiere di via XX Settembre.

A #dilloalcapoluogo la segnalazione di un automobilista che si è imbattuto in un principio d’incendio che stava per interessare un cantiere di via XX Settembre. L’intervento tempestivo ha evitato che le fiamme si propagassero all’interno del cantiere, dove fogliame e erba alta la fanno da padroni.

fuoco cantiere

Il principio di incendio e l’intervento dell’automobilista.

Ha notato una sottile linea di fumo che si alzava dai bordi della strada l’automobilista che oggi pomeriggio si è rivolto al Capoluogo.it per segnalare un episodio che poteva diventare pericoloso. In via XX Settembre, lungo il perimetro di uno dei cantieri dei palazzi distrutti dal terremoto del 2009, del fumo per un principio d’incendio, probabilmente innescato da una cicca di sigaretta. L’uomo, insieme a un altro automobilista, si è fermato per bloccare sul nascere il principio d’incendio, che stava per estendersi al di là della recinzione del cantiere.

fuoco cantiere

Erba alta e fogliame, mix pericoloso.

Il tempestivo intervento degli automobilisti ha evitato che il fuoco si propagasse all’interno del cantiere. Nonostante si tratti della centralissima via XX Settembre, infatti, il bordo della strada era invaso da fogliame, pericolosamente confinante con cespugli ed erba alta, al di là della recinzione del cantiere. Se il fuoco fosse riuscito ad attraversare la recinzione, probabilmente ci sarebbero voluti i vigili del fuoco per far fronte al problema. Da qui l’importanza della pulizia, sia delle strade che dei cantieri. Con le temperature estive è facile il ripetersi di episodi di questo tipo, considerando che il malcostume (tra l’altro illecito) di gettare le cicche dalle auto è purtroppo ben radicato. Ma oltre a evitare di buttare le cicche, si dovrebbero anche tener puliti strade e cantieri, anche quelli momentaneamente fermi. Il centro cittadino, seppur martoriato dei segni del terremoto, non può diventare un “pagliaio” pronto a divampare alla prima occasione. L’episodio di oggi pomeriggio rappresenta un monito da non sottovalutare per evitare guai in futuro, con tutte le complicazioni giudiziarie che ne potrebbero scaturire.

fuoco cantiere

X