IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

No Tax L’Aquila, le voci della città foto

Molti i volti istituzionali presenti oggi alla manifestazione a L’Aquila per dire no alla ingiusta richiesta di restituzione delle tasse sospese nel post terremoto.

La deputata Pd Stefania Pezzopane, eletta in Abruzzo e Presidente della Provincia dell’Aquila nel terremoto del 6 aprile 2009, ha partecipato con la sua bandiera neroverde.

«Oggi siamo tantissimi, migliaia, nonostante i 9 anni passati – ha detto -. Siamo uniti e forti. Ho sfilato con la mia bandiera neroverde sulle spalle, la stessa delle manifestazioni del 2009 e del 2010, la stessa di quando occupammo l’autostrada per protestare con quel governo. La stessa bandiera e la stessa grinta, ma il tempo non si è fermato. Abbiamo fatto grandi progressi in questi anni e ancor di più per questo, non possiamo sopportare questa ingiustizia. È stata una straordinaria manifestazione di popolo, di voci, di idee, di resistenza. Sentivo in questi giorni che cresceva il clima, che la città si sentiva colpita, ma non piegata, e pronta a rialzare la testa. Non subiremo questa assurdità, noi vogliamo solo rispettare una legge di questo Stato che ci siamo conquistati con le unghie e con i denti. Paghi chi ha sbagliato, non chi lotta da 9 anni per ricostruire L’Aquila e tutti i comuni del sisma 2009. Stamattina grandi  emozioni, con i lavoratori, i sindaci e gli amministratori, gli studenti, le imprese, i cittadini. Ora prosegue la battaglia. Nei 120 giorni della proroga decisa positivamente dal governo, si riapra la trattativa con l’Europa. Serve un nuovo decreto, nessuno si tiri indietro. Grazie a chi ha partecipato, se servirà siamo pronti anche per manifestare a Roma.»

 

«Un segnale importante, che L’Aquila ha saputo lanciare unita: rappresentanti istituzionali, categorie economiche, cittadini – ha dichiarato il consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci -. Era particolarmente importante che la città desse un segnale di coesione e mobilitazione, a indicare che la popolazione la tematica non la ignora anzi, è consapevole della sua importanza capitale. Oggi, per l’entità della partecipazione ma anche per il clima in cui si è svolta la manifestazione, ripartiamo da un dato di fatto fondamentale: L’Aquila c’è, non abbassa la testa, è cosciente dei suoi diritti. Ora dobbiamo affrontare al meglio, senza disperdere la consapevolezza dell’importanza della coesione, i prossimi passaggi per scongiurare, a ogni livello possibile, l’assurdo pericolo della restituzione di aiuti che al nostro sistema economico erano più che dovuti.»

 

Intanto è stata approvata questa mattina dalla Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative la risoluzione del Consiglio regionale dell’Abruzzo sulla restituzione delle tasse sospese per il sisma aquilano.

La riunione Plenaria che si è tenuta a Roma, su invito del Presidente Giuseppe Di Pangrazio, ha riconosciuto l’importanza del documento votato all’unanimità dal Consiglio regionale abruzzese, adottandolo come posizione dell’intera Conferenza.

«È un segnale politico molto importante – afferma Di Pangrazio – perché la sua adozione riveste carattere nazionale in quanto espressione unanime dei Consigli regionali. Questo documento unitamente a quello votato in Abruzzo entrerà a far parte del dossier che i nostri rappresentanti consegneranno al Presidente Mattarella. È un altro tassello che aiuterà le Istituzioni nazionali a sostenere l’Europa nelle importanti esigenze della comunità abruzzese. Sono da anni con gli aquilani che combattono per far rinascere la città che, ricordo a tutti, è allo stesso tempo il capoluogo di Regione. Questa vicenda è di vitale importanza per il rilancio economico, sociale e produttivo dell’Aquila e dell’Abruzzo. Non comprenderlo vorrebbe dire condannare gli aquilani e gli abruzzesi. Per questo ritengo necessario che il prossimo Governo assuma provvedimenti legislativi coerenti con quanto proposto dal Vice-Presidente Lolli».

Anche Di Pangrazio ha partecipato questa mattina alla manifestazione partita dalla Fontana luminosa per dire “no” alla restituzione delle tasse sospese a imprese e professionisti nel cratere del sisma.

X