IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

UNIVAQ, prosegue l’incertezza dei voti di laurea

Prosegue l'incertezza dei voti di laurea del 24 marzo. Simona Abbate dell'Udu: «Stiamo attendendo che si riunisca il consiglio di area didattica.»

Prosegue l’incertezza dei voti della sessione di laurea del 24 marzo.

Il Capoluogo si è occupato della vicenda dei voti non corretti riportati nella verbalizzazione della sessione di laurea del 24 marzo per alcuni studenti neolaureati in Operatore Giuridico d’Impresa, Economia e Amministrazione delle Imprese, Economia e Commercio, Scienze Statistiche per l’Economia, Economia e Gestione dei Servizi Turistici, Economia e Gestione delle Risorse Culturali Ambientali e Turistiche.

«Stiamo attendendo che si riunisca il consiglio di area didattica per affrontare il tema ed evitare che quanto accaduto si ripeta in futuro.» chiarisce Simona Abbate, coordinatrice provinciale UDU.

«Purtroppo c’è confusione sulla laurea di marzo perché negli ultimi anni è diventata sia laurea dell’anno accademico precedente sia dell’anno accademico successivo. Quindi nello stesso giorno è possibile che vi siano appelli di laurea di due anni accademici differenti. A livello amministrativo e burocratico ciò ha causato una confusione che ha portato a quanto sappiamo. Noi, come unione degli studenti, abbiamo spesso fatto presente che questa scelta amministrativa genera confusione.»

«Per fare chiarezza: chi si è laureato a marzo faceva capo all’anno accademico 2016/2017 ma alcuni corsi di laurea, come nella facoltà di ingegneria per esempio, hanno anche la possibilità di avere l’appello di laurea dell’anno accademico dell’anno 17-18.»

«Vi è stato dunque un errore tecnico che speriamo venga sanato quanto prima.

L’errore tecnico del sistema online di prenotazione ha permesso agli studenti in questione sia di iscriversi alla sessione di laurea sia di pagare le tasse per l’iscrizione al nuovo anno accademico: due cose che sono antitetiche tra loro ma che a livello di fatto si sono comunque verificate.

Stiamo attendendo in questi giorni che il consiglio di area didattica si pronunci e rettifichi i voti del 24 marzo – prosegue Abbate -. Rimaniamo comunque a disposizione degli studenti per qualsiasi chiarimento.»

 

X