IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Lolli come Renzi, presidente non eletto

Dopo il risultato delle Politiche, la Lega pensa alle Regionali: “Basta con i non eletti, lasciamo voce agli elettori”. Spettro Regionali: Lolli come Renzi, presidente non eletto.

Grande entusiasmo e determinazione a Palazzo Fibbioni, dove questa mattina si è tenuta una conferenza stampa del movimento Lega Abruzzo. I due neoeletti in Parlamento Luigi D’Eramo e Giuseppe Bellachioma hanno analizzato i risultati e hanno bocciato a gran voce la politica dei “non eletti”.
“I piedi in due scarpe non possono stare. Basta con la politica dei non eletti: Luciano D’Alfonso abbia il coraggio di dimettersi dalla carica di governatore. Ma soprattutto che non sfrutti i tecnicismi per mantenere il doppio incarico di presidente e senatore. Si arriverebbe al paradosso, qualora D’Alfonso si dimettesse, che il posto di presidente sia occupato da un altro non eletto, come accaduto con Renzi” – ha detto D’Eramo.

lega

Ieri hanno preso parte al giuramento dei 183 nuovi parlamentari della Lega che si è tenuto a Milano. Anche in quell’occasione Matteo Salvini si è complimentato per il risultato raggiunto.
La Lega in Abruzzo ha per la prima volta eletto tre parlamentari abruzzesi, in virtù del 13,8 per cento alla Camera e del 13,9 per cento al Senato. Il dato più alto in assoluto del Sud Italia, con una punta record nel collegio aquilano, del 17,69 per cento.
“Quasi 50mila persone hanno riconosciuto in noi la possibilità di un cambiamento sulla provincia aquilana e su quella teramana” – ha aggiunto D’eramo.

Ha vinto la politica delle proposte non delle proteste

“Due anni fa eravamo qui con Matteo Salvini” – ricorda Imprudente, coordinatore provinciale Lega. “In un anno la scalata è stata evidente dallo 0 siamo passati al 18 per cento. La città ha apprezzato il nostro operato. Da qui a breve occorre un cambio di rotta anche alle regionali”.
“La risposta che arriva dal risultato elettorale premia lo sforzo organizzativo che, in questi mesi, la Lega ha messo in atto per coagulare intorno alla proposta di Matteo Salvini le forze buone del territorio, includendole in un progetto che vuole essere punto di partenza per il rilancio della regione Abruzzo” – ha aggiunto Bellachioma.
La diretta della Conferenza Stampa

X