IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila vola in alto con il Flash Mob di Special Olympics #MiFaVolare

L’Aquila è stata una delle cinquantacinque città italiane ad ospitare il Flash Mob targato Special Olympics in occasione della giornata mondiale dei diritti delle persone disabili e l’Abruzzo è stata la regione che ha registrato il maggior numero di tappe ben quattro: all’IKEA di San Giovanni Teatino (CH) a Teramo presso il Centro Comm.le d’Abruzzo e a Roseto presso il Pala Magetti.

[Le foto sono del fotografo MAURO BRANCHI]

SPECIAL OLYMPIC

Magri, grassi, alti, bassi, bruni, biondi, castani, mori, belli, brutti, con disabilità e senza disabilità si sono ritrovati ieri pomeriggio presso il Centro Comm.le L’Aquilone di L’Aquila  per ballare  insieme a tanti amici, associazioni e sostenitori sulle note della famosa Hit #MiFaVolare di Fabio Rovazzi e Gianni Morandi.

La canzone “Mi fa volare” oltre che per essere stata un tormentone ha voluto trasmettere un messaggio positivo: ogni atleta che in gara da il meglio di sé “ci fa volare”, ogni atleta che va a medaglia “ci fa volare”, ogni famiglia che non si sente più sola “ci fa volare”, ogni persona che cambia prospettiva in merito alle persone con disabilità intellettive “ci fa volare”

Per la prima volta Special Olympics propone una coreografia in coppia unificata, dove persone con e senza disabilità ballano insieme e prendendosi le mani hanno lanciato un grande messaggio di inclusione, di accettazione sorprendendo i passanti e rovesciando pregiudizi e stereotipi.

“Un inno all’inclusione per celebrare la bellezza dell’essere tutti diversi, nessuno escluso. “

L’iniziativa, giunta alla quinta edizione, è stata promossa da Special Olympics Italia Team L’Aquila con le associazioni aderenti: Soc. Verdeaqua Smile, ASD Team Sport L’Aquila e Centro Ippico Aterno.

Quest’anno l’evento ha avuto il patrocinio del Comune di L’Aquila e dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo, e la partecipazione di moltissime Associazioni territorio: il Club Kiwanis di L’Aquila, il Rotary Club L’Aquila, il Rotary Club Gran Sasso, il Panathlon Club L’Aquila, Mamme per L’Aquila, il Centro di servizio per il volontariato, Associazione Azimut, Associazione Eolo, Palestra Studio Fitness,  Associazione Federlibertas, Associazione 180 Amici, AGESCI L’Aquila 2, Scuola di Danza Enforma, studenti del Convitto Nazionale Domenico Cotugno, studenti dell’Istituto Amedeo D’Aosta, studenti dell’Istituto Leonardo da Vinci.

In questo modo hanno testimoniato danzando e divertendosi, la vicinanza alle persone  disabili dando un calcio alla visione pietistica con cui in genere si guarda alle persone con disabilità intellettiva

All’evento ha preso parte anche l’assessore alla cultura del Comune di L’Aquila Sabrina di Cosmo che ha ballato dimostrando la vicinanza e la sensibilità dell’amministrazione a questa importante iniziativa.

Tanta soddisfazione da parte del direttore regionale Special Olympics Guido Grecchi e dei presidenti dei Team: Sandra Giordani e Francesco Splendiani per aver contagiato e sensibilizzato a fare inclusione con un semplice balletto giovani, studenti, famiglie, associazioni ed istituzioni.

X