IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Vas Paganica, al via donazione collettiva

Domenica 12 novembre, dalle ore 7,30 alle 11,30, presso il campo sportivo “Enrico Iovenitti”di Paganica, ci sarà l’ultima donazione collettiva dell’anno 2017. Le donazioni si effettueranno nell’autoemoteca del Comitato della Croce Rossa dell’Aquila.

Il nuovo presidente della Sezione Vas Paganica, Paolo Pasqua, invita gli iscritti a donatore in quanto persiste ancora nel nostro comprensorio una carenza di sangue, per fare in modo da assicurare la tutela del diritto alla salute e i livelli essenziali delle prestazioni, in quanto il sangue, è ritenuto alla pari di un farmaco “salvavita”.

Le possibili cause del calo delle donazioni nel comprensorio, vanno ricercate sia nelle ultime direttive che hanno ristretto i parametri per l’idoneità alla donazione a favore di una maggiore sicurezza, ma ancor di più per lo scarso proselitismo sia nelle scuole di ogni ordine  e grado, che nei centri di aggregazione sociale, così pure i media debbono fare la loro parte.

Una volta quando degli sms non si sapeva cosa fossero, in queste circostanze, l’invito a donare si faceva tramite lettera: ci dividevano i Donatori per “vicinato” e ogni membro del direttivo si faceva carico di recapitare la missiva al donatore, bussando alla sua porta pregandolo di non mancare e ricordandogli quanto fosse importante la sua donazione per la collettività! Dopo quel 6 aprile però, tutto è diventato più complicato!

Certamente oggi non si può rinunciare alle nuove tecnologie comunicative, però, l’invito fatto tramite sms o sui social, è “freddo”, magari non viene neanche letto tra i tanti messaggi che arrivano sui nostri telefonini.  Donare il proprio sangue nell’anonimato, non è come regalare un oggetto, o fare un’offerta in denaro! E’ qualcosa di più, occorre che il cuore sia “caldo”!       

Per poter tornare ad essere autosufficienti, è indispensabile che sia il direttivo Provinciale, che tutte le Sezioni di donatori di sangue del comprensorio, s’impegnino a fare più proselitismo e conferenze informative con il pubblico, sulla donazione di sangue anche in virtù di un crescente fabbisogno, dovuto all’allungamento della vita media e la drastica diminuzione delle nascite.

X