IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Commercianti in rivolta: Non tornate in centro

L’incontro tra il sindaco Biondi e i commercianti di Corso Federico II “scoraggia tutti. Senza uffici in centro l’economia non riparte”.

Quasi due ore a Palazzo Fibbioni per chiedere ancora una volta al primo cittadino la necessità di un ritorno in centro del polo comunale e dell’urgenza di un piano parcheggi. Ma nulla di fatto. “L’intento di questa amministrazione è di lasciare decentrati gli uffici comunali di sportello e riportare in città solo la rappresentanza del comune. Chi ha investito nella rinascita del centro storico si trova senza futuro” – reclamano i commercianti di corso Federico II.

Ieri non c’erano solo loro ad incontrare Biondi, ma anche altri coraggiosi che lavorano sul Corso stretto e su via Garibaldi. “Siamo tutti sulla stessa barca. E siamo tutti arrabbiati per le promesse mancate che raccontavano di un ritorno degli uffici all’interno della ex Standa. Cose mai concretizzate. Noi abbiamo creduto a tutto questo e investito”.

“Il 70% dell’indotto dell’economia del centro veniva proprio dai dipendenti del centro. Adesso mi viene da dire, a chi ha intenzione di avventurarsi nell’apertura di un locale, di non rientrare nel cuore decittà tra disagi e incomprensioni da parte di chi ci amministra”.

I parcheggi sono un altro punto a sfavore per chi ha riaperto negozi e locali: “Stanno provvedendo al piano parcheggi, ma questo non sarà immediato. Fontana Luminosa, piazzale Paoli, porta Leone sono tra i punti strategici che saranno pronti tra quattro anni al massimo”.

Siamo in contatto con altri rappresentanti del consiglio comunale, non ci fermiamo qui

“Riconosciamo a questo sindaco la chiarezza e la sincerità pur non condividendo le sue scelte”. E sul bando Fare Centro: “E’ un’arma a doppio taglio, sei costretto a restare aperto per tre anni. Se le cose non vanno? L’Aquila con questi presupposti sarà ferma per un pò. Il sindaco ieri ha ucciso ogni speranza”.

X