IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Commercianti del Corso: Il comune torni in centro

Lunedì 9 ottobre il sindaco Biondi incontrerà i commercianti di Corso Federico II. Il confronto è stato richiesto a gran voce dai titolari di dodici attività per esporre problematiche e punti di vista. Ciò che non va giù è “l’ipotesi di portare la sede unica comunale nei locali del distretto sanitario di Collemaggio”. Il centro ha bisogno di uffici e servizi. Ecco le voci dei commercianti.

Due mail, interviste, dichiarazioni alla stampa, telefonate e “dopo un mese abbiamo ottenuto l’incontro col sindaco” – dichiarano i commercianti di Corso Federico II.
La nuova volontà del comune è quella realizzare la sede unica nell’area dell’ex ospedale psichiatrico di Collemaggio, per la cui riqualificazione nel Masterplan sono previsti circa 10 milioni di euro.

“Prima del 2009 i commercianti lavoravano con i dipendenti del centro”

“Il centro ha bisogno di un circuito preciso fatto di mercato, uffici, dipendenti che facciano girare l’economia. Le attività non possono tirare un sospiro di sollievo solo in occasione degli eventi che richiamano gente, noi dobbiamo vivere tutti i giorni. Ci sono diversi proprietari di locali che ad oggi restano vuoti perché si ha paura di tornare in centro. Si preferisce restare in periferia o dentro i centri commerciali, almeno finché qui non tornerà ad esserci il famoso circuito: prima del 2009 i commercianti lavoravano con i dipendenti del centro”.

L’incontro con gli assessori Piccinini e Di Cosimo

“Riconosciamo a questa amministrazione la buona volontà di averci ascoltati, ma si deve fare di più. Piccinini è venuto immediatamente e ha realizzato quanto possibile, a partire dal transito delle auto con permesso fino all’installazione di secchi per la spazzatura che non ci sono mai stati. L’anno scorso Cialente non ci ha mai ascoltati”.

Intanto il pugno duro è sugli uffici del polo comunale: “Non puoi fare questa dichiarazioni conoscendo le difficoltà delle attività commerciali. Stanno pagando gli affitti a Via Avezzano per il settore ricostruzione perché non riportarlo in centro? L’unico ordine a tornare in città è stato quello dei commercialisti su via Sassa grazie ad Americo Di Benedetto. Dove sono architetti e ingegneri?”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

X