IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Aterno, un fiume di pietre

E’ ridotto ad un fiume di pietre l’Aterno, il fiume dell’Aquila, che da Montereale scorre giù per la Valle Subequana fino poi a riunirsi con il Pescara.

O meglio, scorreva: perché del fiume più lungo d’Abruzzo, in moltissimi punti,  è rimasto solo il letto.

Le immagini mostrano la situazione a Molina Aterno: una lunga distesa grigia al posto del gorgoglìo delle acque che accompagnano per 365 giorni l’anno abitanti e turisti.

fiume aterno e siccità
fiume aterno e siccità
fiume aterno e siccità

Tronchi portati dalla corrente, non mancano i rifiuti di ogni genere: ma soprattutto decine di trote morte proprio per la mancanza di acqua. E quelle che si sono salvate, colonizzano in massa i tratti – e le pozze – in cui l’acqua ancora c’è.

fiume aterno e siccità
fiume aterno e siccità
fiume aterno siccità

La siccità sta mettendo a durissima prova l’Aterno soprattutto in questa area: da Fontecchio in poi la preoccupazione è grande, visto che si sono abbassate anche le falde acquifere. Non manca l’acqua ad uso potabile e per la popolazione: ma con le temperature di questa estate e la mancanza di precipitazioni le conseguenze negative sono dietro l’angolo. E poi c’è un altro tema: quello dell’attingimento dell’acqua per le coltivazioni, numerosissime in zona.

E’ per questo che il sindaco di Molina Aterno, Luigi Fasciani, insieme ad altri 4 suoi colleghi – Fabio Camilli di Acciano,Tullio Camilli di Tione degli Abruzzi, Sabrina Ciancone di Fontecchio e Francesco D’Amore di Fagnano Alto – oltre che interessare l’ARTA hanno inviato una lettera alla Regione nella giornata di ieri per avere chiarimenti e sottolineare quanto pericolosa sia questa situazione: Regione e Parco Sirente Velino trovino una soluzione, perché sono loro responsabili.

X