IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Fruttivendolo suk, è anarchia

Non bastano le multe né le frequenti ‘visite’ della Polizia Municipale: la situazione che si crea alla fine di Viale della Croce Rossa, proprio in corrispondenza del fruttivendolo suk, si fa sempre più pericolosa.

Il pericolo alla viabilità è dovuto non solo alle automobili che sostano al lato della strada per acquistare frutta e verdura – spesso multate – ma anche agli stessi camion che, di giorno così come nelle ore notturne, scaricano la merce occupando gran parte della sede stradale.

Si lamentano i residenti e non solo: “già l’intersezione tra viale della Croce Rossa, via Roma e Viale Corrado IV è pericolosa, così si rischia ogni giorno l’incidente” scrive un lettore a Il Capoluogo.

Come si vede dal video, infatti, per attraversare quest’ultima parte di Viale della Croce Rossa bisogna rimanere sulla corsia di sinistra: nelle ore di punta, molto spesso si creano ingorghi.

Per non parlare del transito dei pedoni, costretti nel punto ‘incriminato’ a scendere dal marciapiede per poter passare oltre, vista la grande mole di cassette che ingombra tutto lo spazio antistante – e ai lati – il negozio suk.

Il fruttivendolo stile ‘suk’ ha aperto a L’Aquila in viale della Croce Rossa lo scorso settembre: a gestirlo dei cittadini egiziani. Da lì l’apertura di altre due ‘filiali’: a via Strinella, la situazione viabilità è simile.

Già in passato i gestori sono stati multati per occupazione di suolo pubblico: ma la situazione non sembra essere migliorata nel corso dei mesi.

Una situazione di più totale anarchia, con i gestori che continuano ad occupare suolo pubblico e sede stradale nel totale disprezzo della legge – e della sicurezza – e con gli altri operatori commerciali che, impotenti, subiscono tale situazione.

X