IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Cani e rapaci per sconfiggere la paura del sisma

Grande successo per l’evento “Contro la paura, no fear” destinato agli studenti delle scuole primarie (dalla prima alla quinta elementare) di Cesaproba di Montereale: obiettivo, affrontare e superare la paura del terremoto grazie alla pet therapy e all’interazione con gli animali.

L’evento è stato organizzato da UNICA BEACH insieme all’equipe Falcong, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, l’Associazione culturale Cesaproba e l’ Associazione volontari antincendio Montereale.

pet therapy a cesaproba
pet therapy a cesaproba

Come nel precedente evento di Giulianova, seguito dalla giornalista mediaset Marialuisa Cocozza, tra i protagonisti Giovanni Granati che per quest’occasione ha dedicato le sue dimostrazioni ai bambini di Cesaproba. Entusiasti di vedere da vicino animali come i rapaci e il lupo cecoslovacco dell’artista di origine aquilana, hanno espresso la propria gratitudine con un messaggio letto al microfono.

“Oggi abbiamo potuto assistere al volo dei rapaci e avvicinarci ad animali che non vediamo se non da lontano e questo ci ha insegnato che non dobbiamo aver paura di ciò che non conosciamo. Grazie per questa opportunità che ci avete dato”.

pet therapy a cesaproba
pet therapy a cesaproba

All’evento ha partecipato anche Pandora, un dogo argentino portato da una ragazza dello staff di UNICA BEACH, anch’esso ha sfatato uno dei pregiudizi più diffusi, che addita questa razza come tra le più pericolose per i bambini. Granati scrive sul suo profilo fb : “Queste sono le cose inaspettate che possono succedere nella vita e che ti danno la motivazione per andare avanti … grazie ai bambini di Montereale e Cesaproba: ci rivedremo presto”

“Una promessa che intendiamo mantenere tornando nella piccola comunità montana insieme ad una psicologa intervenuta mesi fa ad Amatrice e Rigopiano” assicura la dott.ssa Giusy Branella, di Unica Beach.

“Quello di sabato scorso è stato infatti la presentazione del progetto che intendiamo portare avanti grazie ai fondi raccolti con l’evento “Contro la paura, no fear”, realizzato a Giulianova i primi di Aprile riscuotendo l’apprezzamento e la partecipazione di moltissime persone. Due successi nel giro di un mese che dimostrano quanto sia fondamentale il rapporto tra l’uomo e l’animale e quanto sia importante riscoprirlo.”

X