IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Venditti si candida con De Angelis

Primo segnale dal mondo del commercio e delle imprese in vista delle prossime elezioni comunali ad Avezzano. Quello che ormai è da considerare l’ex presidente di Confesercenti del capoluogo marsicano, Domenico Venditti, si è dimesso dal suo incarico ed ha deciso di candidarsi a fianco di Gabriele De Angelis.

Una decisone, lo vogliamo sottolineare, presa con rispetto della forma che in questi casi è anche contenuto. Prima ha lasciato l’incarico e poi ha annunciato la candidatura.

“E’una decisione che mi duole e mi costa  molto – ha affermato Venditti davanti ad una foltissima platea – visto che io nasco imprenditore, ho prima aderito alla Cna e poi con la scissione ho aderito alla Confesercenti dove, da presidente, ho combattuto molte battaglie per farla diventare quella che è oggi.

La decisione di candidarmi con Gabriele De Angelis viene dalla necessità di fare qualcosa per fermare il disastro che sta travolgendo il commercio e le imprese cittadine e sostenere un uomo che ha dimostrato di avere idee, volontà e un progetto di rinnovamento e cambiamento per questa città”. Domenico Venditti ha voluto tenere la conferenza stampa in un negozio chiuso del centro di Avezzano, in Corso Della Libertà, uno dei tanti che è stato costretto ad abbassare per sempre le serrande e spegnere le insegne  a causa del caro affitti, del caro tasse e dell’assoluta improponibilità ed indecenza del centro di Avezzano in questo momento.

“L’inerzia totale dell’attuale amministrazione e dell’attuale sindaco uscente hanno prodotto chiusure su chiusure ed una situazione insostenibile. Con De Angelis come Confesercenti abbiamo collaborato e con brillanti e positivi risultati quando era  assessore e la sua uscita ha segnato un cambio netto di atteggiamento del Comune di Avezzano con il quale ci sono stati solo problemi crescenti. Credo che De Angelis sia l’uomo giusto, un uomo del fare, un bravo manager ed imprenditore, un uomo che ha le idee giuste ed un progetto credibile concreto per rilanciare la città e la sua economia”.

De Angelis,invitato e presente alla manifestazione, è stato anche invitato a parlare: “Voglio innanzitutto ringraziare Domenico Venditti per il suo coraggio e per l’aiuto che ci vorrà dare. Lui è un uomo pieno di competenze e di idee che sono quel che serve e che stiamo cercando per rilanciare questa città. Dobbiamo cambiare Avezzano. Non è sopportabile che un’Amministrazione Comunale e un Sindaco degni di questo nome, a tre mesi dalle elezioni facciano ancora proclami e non il consuntivo di ciò che hanno fatto. Lo debbono fare per legge ma non lo fanno anche perché sarebbe quasi vuoto. Dobbiamo dire basta alla politica dei criceti – ha detto De Angelis – che corrono all’impazzata dentro un cerchio e non si rendono conto che restano fermi nello stesso punto. Ad Avezzano e agli avezzanesi è toccata la stessa sorte. L’anello e no all’anello, l’isola pedonale e no all’isola pedonale, una cosa ed il suo opposto, una cosa e quella cosa ma diversa. Insomma, tutto come prima per far finta di cambiare e tirare a campare invece di fare. Noi non siamo questo. Noi vogliano realizzare una Avezzano nuova che faccia rinascere sviluppare commercio e imprese, magari ripartendo dal progetto per la riqualificazione del centro già finanziato dalla Fondazione Carispaq. Una Avezzano fruibile e nuovamente viva e vivibile. Lo possiamo fare e lo faremo tutti insieme con ‘aiuto, la collaborazione e le idee di tutta la città”.

Stile, idee, progetti e tanta concretezza, queste le parole d’ordine di De Angelis ed i suoi che vogliono segnare una linea netta di differenziazione dall’attuale sindaco e dai suoi annunci tanto fantasmagorici quanto privi di ogni realtà e vuoti. Vuoti e tristi come il centro di Avezzano.

X