IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio travolta dal Flaminia

Prima sconfitta stagionale al “Gran Sasso d’Italia”: tre reti del Flaminia portano L’Aquila ad una sconfitta che rappresenta il perfetto coronamento di una settimana infernale.

di Claudia Giannone

Prima, pesantissima, sconfitta tra le mura del “Gran Sasso d’Italia”: dopo una settimana di caos, conferenze e dichiarazioni, non può che giungere un risultato come questo, come coronamento perfetto di un fallimento più che prevedibile: il Flaminia, con tre reti, libera la strada alle dirette concorrenti del team aquilano.

Tanti gli assenti, come era previsto: Mallus e Sembroni per reali motivi fisici, La Vista, Zane, Bonvissuto e Russo per questioni che vanno al di là. Questioni che in questi giorni hanno portato a scompigli molto importanti all’interno della società e dell’ambiente intero. Convocati un ’98, Gaglio, due ’99, Lauro e Sbarzella, e un 2000, Dosa.

Battistini conferma il 3-5-2, torna in panchina Peluso che trova spazio nel secondo tempo.

4′ minuto, subito un brivido per L’Aquila: papera di Farroni su Gori, palla sui piedi di Delgado che sciupa un’occasione importante. Al 16′, è L’Aquila a tentare di sbloccare il risultato: Minincleri dai venti metri, sfera di poco sull’incrocio dei pali. Due minuti dopo, è di nuovo il capitano rossoblù ad avere una possibilità: punizione che parte da lui, cerca di deviare debolmente Ranelli, ma Proietti blocca.

19′, errore della difesa aquilana che serve Lucchese, palla alta ma pericolosa. Quattro minuti dopo, è Valenti su punizione a cercare la rete, ma il tiro è troppo semplice per l’estremo difensore avversario. Ancora lui, al 34′, tenta dalla grandissima distanza, ma il risultato resta invariato. Ultima occasione della prima frazione di gioco al 43′, con Ranelli che in area serve Valenti, ma da ottima posizione l’attaccante di casa getta fuori clamorosamente.

Svolta clamorosa al 51′: Delgado mette in mezzo per Cicino, ma ad anticiparlo è Pupeschi che getta nella propria porta. Tremendo autogol per L’Aquila che ora vede qualsiasi piccola speranza svanire. È il neo entrato Peluso a cercare di smuovere le acque: al 60′, una bordata dalla distanza scalfisce l’incrocio dei pali.

Contatto sospetto in area di rigore al 68′: Minincleri a terra, Tricoli forse colpevole, ma il direttore di gara non fischia. Tutto regolare. Ma la situazione precipita un minuto dopo: contropiede del Flaminia, Delgado serve Lucchese che trafigge Farroni. E come se non bastasse, trascorrono solo tre minuti ed arriva il tris per gli ospiti: questa volta, a mettere la firma è il neo entrato Cardillo.

Mister Battistini forse non pensava di andare verso difficoltà simili. E come avrebbe potuto immaginarlo? Ora, però, la palla è nelle sue mani. E toccherà a lui cercare di arrivare al termine della stagione nel miglior modo possibile.

l'aquila calcio

CONTESTAZIONE NEL POST GARA

Momenti di tensione nel post gara di L’Aquila Calcio – Flaminia, con la contestazione dei tifosi aquilani.

Uno dei soci de L’Aquila Calcio, Vincenzo Leli, si è recato per primo dai tifosi per ascoltare le loro ragioni: dopo di lui sono usciti i giocatori e il direttore generale Fabio Aureli, unico della società ad essere presente.

I toni sono molto accesi.

tifosi contestano L'Aquila Calcio, 5 marzo 2017
tifosi contestano L'Aquila Calcio, 5 marzo 2017
tifosi contestano L'Aquila Calcio, 5 marzo 2017

L’AQUILA CALCIO: Farroni, Arboleda, Sieno (32′ st Pietrantonio), Pupeschi, Pepe, Gagliardini (10′ st Peluso), Minincleri, Steri (43′ st Sbarzella), Nohman, Ranelli, Valenti. A disp.: Salvetti, Esposito, Diktevicius, Lauro, Dosa, Gaglio. All. Pierfrancesco Battistini.

FLAMINIA: Proietti, Ranucci (32′ st Paletta), Quaglia, Lucchese, Sbardella, Tricoli, Funari (40′ st Locci), Nannini, Cicino (22′ st Cardillo), Delgado, Gori. A disp.: Nardelli, Di Ventura, Amico, Battaiotto, Crescenzo, Cinti. All. Pierluigi Vigna.

ARBITRO: Alessandro Rosami (Carrara).

ASSISTENTI: Davide Dell’Olio (Molfetta), Giuseppe Centroni (Molfetta).

ANGOLI: 1-0.

AMMONITI: Quaglia, Lucchese.

X