IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Tornimparte, esche e bocconi avvelenati

Allarme esche e bocconi avvelenati nel comune di Tornimparte: una situazione pericolosa per gli animali e per gli uomini.

L’allarme è stato lanciato da diversi cittadini, che hanno allertato le autorità e l’amministrazione comunale. Ad intervenire, rinvenendole, le Unità Anti-veleno dei Carabinieri Forestali. Ne sono state trovate molte tra il Km 15 e il Km 19 della S.P. 1 Amiternina e della sua intersezione Via Castiglione in direzione San Nicola fino al centro abitato.

Il Comune, sul sito Internet, ha diramato un avviso in cui vengono forniti una serie di inviti:

  • a tutti i genitori: vigilare con attenzione sui bambini affinché non raccolgano ed ingeriscano materiali sospetti;

  • a tutti i proprietari di cani: controllare tramite guinzaglio i movimenti dell’animale e proteggerlo con la museruola;

  • a tutti i proprietari di altri animali: impedirne la frequentazione delle zone interressate;

  • a tutti i cittadini: in caso di osservazione di sospetti sintomi di avvelenamento rivolgersi immediatamente al 118 per le persone ed al veterinario per gli animali. Non raccogliere e segnalare prontamente alla Polizia Locale (tel. 0862.72372) Carabinieri (tel. 112) materiali sospetti.

Il Comune segnala altresì “A chi avesse inavvertitamente sparso sostanze velenose, creando una situazione di pericolo anche per l’incolumità pubblica, che di tale episodio è stata data notizia alla Autorità competenti.”

 

“Sin dal primo allarme, segnalato dal M.A.S.U.P.S. Alfonso Paone, comandante della Stazione di Tornimparte dei Carabinieri Forestali con il quale lavoriamo, come sempre, in piena sinergia, la Polizia Locale di Tornimparte ha provveduto a segnalare con appositi cartelli la zona interessata dall’abbandono di esche velenifere” precisa il sindaco di Tornimparte Giacomo Carnicelli, smentendo l’opposizione che, in una nota precedente, aveva affermato che il Comune non aveva apposto segnaletica adeguata.

Sul posto è attivo, sin dalla prima segnalazione, il Nucleo Antiveleno dei Carabinieri Forestali che stanno bonificando, con la consueta professionalità, l’area. Tenendo conto dei risultati delle indagini in corso, valuterò, nelle prossime ore e, come sempre, in stretto contatto con le strutture preposte, se emettere eventuali ordinanze restrittive.

Condannando fermamente l’ignobile gesto dell’abbandono di esche velenifere voglio esprimere la più totale gratitudine al Nucleo Antiveleno dei Carabinieri Forestali ed a tutto il personale della Stazione di Tornimparte dei Carabinieri Forestali per il grande lavoro di attenzione al Territorio che svolgono ogni giorno.”

X