IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Vittime incidente elisoccorso: al via raccolta fondi

Il Cnsas (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico) ha deciso di fare qualcosa di concreto per le famiglie dell’equipaggio dell’elicottero precipitato durante una missione di soccorso a Campo Felice, in Abruzzo attivando una raccolta fondi, aperta a tutti.

“Ci rivolgiamo agli amici della montagna, a chi apprezza il valore del volontariato e a tutte le innumerevoli persone che in questi giorni hanno manifestato vicinanza e sostegno al Cnsas” spiega il soccorso alpino in una nota ricordando che esiste un Fondo di solidarietà, istituito dal Cnsas proprio per le vittime e i feriti del Soccorso alpino e speleologico e le loro famiglie, già utilizzato nel corso degli ultimi anni in altre drammatiche occasioni, come per l’incidente durante una missione dell’elicottero del Suem 118 di Pieve di Cadore e in Val Lasties sul Pordoi.

All’interno di questo fondo è stata aperta una specifica raccolta fondi, pensata particolarmente per i sette bambini rimasti orfani dopo l’incidente di Campo Felice. Valter Bucci, 57 anni, medico rianimatore, Davide De Carolis, 39 anni, tecnico di soccorso alpino e speleologico e Mario Matrella, 42 anni, tecnico di elisoccorso, erano soccorritori del Cnsas. Le altre vittime sono il pilota di Inaer Gianmarco Zavoli, 46 anni, l’infermiere Giuseppe Serpetti, 60 anni, e il ferito trasportato, Ettore Palanca, 50 anni. Bucci e De Carolis avevano appena fatto ritorno come volontari dalle operazioni di Farindola, all’Hotel Rigopiano.

Le loro famiglie in questi giorni hanno dovuto affrontare le scosse di terremoto, i disagi causati da nevicate eccezionali e ora anche il lutto per la perdita dei propri cari. Questi i riferimenti bancari per le donazioni: Codice IBAN: IT41 W056 9601 6000 0000 2744 X61