IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio torna con un punto da Ostia

di Claudia Giannone

Ostia non semplice da affrontare, L’Aquila non va oltre il pari.

I rossoblù forse iniziano troppo tardi a giocare con la cattiveria da sempre chiesta dal tecnico rossoblù e i locali rischiano in più occasioni di approfittarne. Un punto che, in questo momento, non serve davvero dal punto di vista dell’umore, soprattutto andando verso il big match contro il Rieti, reduce dalla vittoria a tavolino contro il Foligno.

Mister Morgia si presenta ad Ostia con una formazione totalmente diversa da quelle schierate finora, naturalmente in vista del match di recupero di mercoledì 1 febbraio contro il Rieti: panchina per Pepe, Sembroni e Zane, dal primo minuto Mallus e Steri. Ancora posto per Salvetti tra i pali.

Dopo meno di venti secondi, l’Ostia Mare già è pericoloso in area: Attili sfrutta un errore della difesa aquilana e si propone davanti a Salvetti, ma il pericolo viene sventato. 5′ minuto, di nuovo locali in avanti: Bellini tenta con un tiro da fuori area, l’estremo difensore aquilano respinge con i pugni. Prima metà del primo tempo in cui L’Aquila fatica a raggiungere l’area avversaria ed i padroni di casa riescono a sfruttare ogni pallone per cercare il goal, senza però mai concretizzare.

Al 23′, punizione per l’Ostia: sfiora con un piede D’Astolfo in area, Salvetti rischia di essere beffato dal tocco leggero e quasi impercettibile, ma la palla termina tra le sue braccia. Due buone occasioni per i rossoblù dopo la mezzora: al 31′, sponda di Russo per Nohman, che solo al limite dell’area ha il tempo di sistemarsi il pallone, ma non di centrare la porta. È una sua torre al 39′ a servire un ottimo pallone per Russo, che con un gran sinistro cerca la rete, ma ancora una volta senza cambiare il risultato.

Il team di mister Morgia rientra dagli spogliatoi con più grinta e cerca di avvicinarsi alla porta in più occasioni.

I padroni di casa, però, non sembrano affatto addormentarsi e al 52′, con un acrobazia di Attili che favorisce Roberti, si avvicinano nuovamente a Salvetti, ma la palla scivola a lato della porta.

Grandissima possibilità per L’Aquila al 64′: cross dalla sinistra per Steri, che tenta la girata ma trova dinanzi a sé il blocco di Vecchiotti che praticamente si sostituisce al portiere. Ma la più clamorosa arriva al 77′, con un perfetto passaggio di Minincleri per Nohman che, davanti la porta, non aggancia il pallone. I rossoblù si ripetono con una punizione di Minincleri al 79′ che per un soffio non centra la porta: è Quattrotto in tuffo a gettare la sfera fuori.

Un solo punto per L’Aquila, che ora in una settimana avrà in casa Rieti ed Arzachena.

L’AQUILA CALCIO: Salvetti, Arboleda, Sieno, Mallus, Steri, Gagliardini, Russo (26′ st Valenti), La Vista (40′ st Bonvissuto), Nohman, Minincleri, Peluso (1′ st Zane). A disp.: Farroni, Pepe, Sembroni, Esposito, Pietrantonio, Diktevicius. All. Massimo Morgia.

OSTIA MARE: Quattrotto, Belardelli, Colantoni, Bellini, Martorelli, Vecchiotti, Ferrari (22′ st Catese), D’Astolfo, Vano, Attili (32′ st Passamonti), Roberti. A disp.: Barrago, Odorisio, Morra, Pedone, Olivetti, Coco, Breda. All. Alfonso Greco.

ARBITRO: Federico Fontani (Siena).

ASSISTENTI: Roberto Terenzio (Cosenza), Francesco Chiappetta (Cosenza).

AMMONITI: Vano, La Vista, Sieno, Bonvissuto.

RECUPERO: 3′ pt, 4′ pt.

X