IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Sconfitta esterna per il Paganica Rugby

Al tecnico paganichese Rotellini la sconfitta del Paganica contro l’Unione Rugby Capitolina per 22 a 20 non va giù: la sua squadra ha dimostrato per ampi tratti dell’incontro di avere il controllo del gioco, ma ancora una volta non è riuscita a capitalizzare la buona prestazione offerta.

L’avvio del Paganica è sottotono e la Capitolina in meno di mezz’ora accumula 14 punti di vantaggio, frutto di una meta del centro D’Angelo e una meta tecnica entrambe trasformate da Marini. Riorganizzate le idee, i rossoneri prima si  portano sul 14 a 5 con la meta di Andreucci, poi, grazie alla meta di Leonardo Chiaravalle, riducono lo svantaggio a 4 punti.

Alla fine del primo tempo l’impressione è che Paganica  possa ferire ancora e al 10° della ripresa è Giordani a trasformare il presagio in realtà, ma è al momento di affondare il colpo che

Paganica si perde. Invece di continuare a giocare in campo avversario, i rossoneri hanno subito il ritorno di una generosa Capitolina che con una meta di Allegrini trasformata da Marini e un piazzato, sempre di Marini, raggiunge un break di vantaggio. 22 a 15.

Dopo la meta di Paiola ci sarebbe ancora tempo per provare a portare a casa l’intera posta in palio, ma i ripetuti errori in fase di realizzazione costringono il Paganica ad accontentarsi di 2 punti.

La reazione di Sergio Rotellini è decisa: “Oggi non abbiamo guadagnato due punti, ma ne abbiamo persi tre. Abbiamo avuto in mano la partita ed è stato un errore concedere territorio agli avversari. Per vincere questa partite occorre essere disciplinati anche dal punto di vista tecnico e tattico”.

In attesa del recupero contro la Roma, Paganica sale a 28 punti in classifica, scavalcata proprio dalla Capitolina con 30 punti.