IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio, Morgia: Non era giusto fermarsi

Più informazioni su

Il tecnico rossoblù Massimo Morgia dopo l’11-0 contro il Foligno: “Partita diventata allenamento, ma non era giusto fermarsi”. Le parole di Nohman e Mallus.

di Claudia Giannone

Parla il tecnico rossoblù Massimo Morgia, al termine del match contro il Foligno terminato per 11-0.

“Per noi era fondamentale giocare e lo abbiamo fatto. Bisogna ringraziare il sindaco che ci ha permesso di farlo, mandando i dipendenti del comune. La collaborazione è necessaria. Abbiamo giocato e vinto, poi la partita è diventata un allenamento. Il Foligno sì è lamentato per il risultato, purtroppo perché in Italia siamo abituati a questo. Non era giusto fermarsi. Venivamo da una settimana difficile, ed era giusto ricevere critiche. Oggi abbiamo fatto ciò che dovevamo”.

“Il campo era accettabile – ha proseguito – ma è difficile allenarsi qui. In questa settimana dovremo trovare soluzioni, perché la partita di domenica sarà molto difficile e richiederà il massimo impegno”.

Si aggiunge alle sue parole Daniele Nohman.

“Sono contento per la vittoria e per aver segnato. Il goal è tutto per un attaccante. È stato giusto non fermarsi, ha ragione il mister. Con il Rieti domenica sarà una partita fondamentale, ma il campionato è ancora lungo. La settimana sarà di duro lavoro, ci dovremo preparare al meglio”.

Arrivano anche le parole di Marco Mallus all’esordio in maglia rossoblù.

“Era una vittoria che ci voleva, dopo la disfatta di Monterosi. In serie D capita di vedere partite come questa. Dobbiamo solo guardare a noi e alla nostra classifica, pensando a domenica. La squadra ha voglia di fare bene, la società ha fame di un calcio di altre categorie. Ce la metteremo tutta per farcela.”

Più informazioni su