IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

A Lorenzo Coletti l’Agnesino 2017

Più informazioni su

Lorenzo Coletti, con il lavoro “Reesso Quissi” ha vinto l’Agnesino 2017. L’elaborato era abbinato alla Confraternita “Nobile Accademia di Sant’Agnese” ed è stato rappresentato questo pomeriggio all’Auditorium del Parco, davanti a 300 persone.

Complessivamente sono stati 9 gli spettacoli ammessi alla finale del concorso d’arte critica della dodicesima edizione di “Il Pianeta Maldicenza” (sui 15 presentati), tutti messi in scena questo pomeriggio. La durata massima di ogni esibizione era di 6 minuti. Per la terza volta è stato assegnato il premio all’indimenticabile “badessa” Luciana Cucchiella, andato a un lavoro messo in scena da giovani studenti dell’Istituto IIS “Amedeo d’Aosta dell’Aquila. Si è trattato di “Scincia la notizia”, rappresentato da Andrei Pascu, Francesca della Franca, Sara Laneve, Mattia di Natale e Claudia Scaramazza, del Laboratorio teatrale curato da Tiziana Gioia. I ragazzi sono stati accompagnati da Lucia Celi e Luca Vespasiano della compagnia “Il Gruppo” dell’Aquila.

Anche quest’anno Il Pianeta Maldicenza, allestito dalla Confraternita dei Devoti di Sant’Agnese e dalle Congreghe agnesine che fanno parte del Comitato Organizzatore, con il patrocinio e il sostegno del Comune dell’Aquila e della Bper, era mirato a promuovere la conoscenza della tradizione della maldicenza aquilana, intesa non come insulto o pettegolezzo, ma come sana e corretta critica costruttiva e leale antagonismo.

A scegliere i lavori vincitori sono state due giurie, una popolare (coordinata da Luca Frascaria) composta da membri dell’Università della Terza età dell’Aquila, e l’altra quest’anno significativamente composta da una delegazione di cittadini di Amatrice guidata dall’assessore comunale Bruno Porro (coordinata da Domenico Fusari, presidente della pro loco di Tornimparte).

L’organizzazione degli spettacoli è stata curata dal gruppo teatrale “La Bottega dei Guitti”, per la regia di Marisa Mastracci. L’elenco completo degli sketch e delle congreghe cui erano abbinati è riportato in fondo al comunicato.

Il saluto iniziale è stato portato dal sindaco Massimo Cialente dal presidente onorario dell’associazione Confraternita dei Devoti di Sant’Agnese Tommaso Ceddia, e dal presidente, Angelo De Nicola.

La novità di quest’anno è stata costituita dalla presenza attiva di sindaci ed ex sindaci dell’Aquila e del comprensorio che, a inizio serata, hanno improvvisato un divertente Consiglio comunale, incentrato sui loro ricordi recenti e meno recenti, sotto le incalzanti domande di un’ex sindaco dell’Aquila, Giuseppe Placidi, coadiuvato da Alida Ricci, a lungo Capo di Gabinetto del Primo Cittadino e oggi componente della compagnia “La Bottega dei Guitti”. Sindaci ed ex sindaci, inoltre, hanno svolto i ruoli degli attori, interpretando i lavori finalisti. Oltre all’attuale Primo Cittadino, Massimo Cialente, c’erano anche tre ex Sindaci del capoluogo: Biagio Tempesta, Enzo Lombardi e il già citato Giuseppe Placidi, che ha anche simpaticamente coinvolto nella conversazione Romeo Ricciuti, il quale, oltre essere stato più volte componente del Governo e Parlamentare, in passato ricoprì anche l’incarico di sindaco dell’Aquila con mandato esplorativo. Con loro, gli attuali sindaci di Tornimparte, Ocre e Pizzoli, rispettivamente Giacomo Carnicelli (quattro volte vincitore dell’Agnesino e quest’anno non in gara), Fausto Fracassi e Gianni Anastasio, e gli ex Sindaci di Cagnano Amiterno, Castel del Monte e Villa Sant’Angelo, rispettivamente Pietro Di Stefano (attuale assessore alla Ricostruzione del Comune dell’Aquila), Franco Mucciante e Lorenzo Coletti, che ha scritto il lavoro poi premiato dalle giurie, le quali – come vuole il regolamento – non conosco i nomi degli autori degli elaborati.

La proclamazione dei vincitori è avvenuta successivamente fuori l’Auditorium del Parco, dove il Sindaco Cialente ha consegnato l’Agnesino e il Labaro del Palio di Sant’Agnese rispettivamente all’autore che si è aggiudicato il primo posto e alla confraternita abbinata.

La serata è stata allietata dalla musica della Jazz Band Trio, formata da Paolo Evangelista (contrabbasso), Leonardo Cappelli (pianoforte), Gino Mancini (batteria) e Carlo Morelli.

Grandi protagonisti al Parco del Castello, dove quest’anno si è svolta la consueta festa conclusiva del Pianeta Maldicenza, gli uomini dell’Ana-Gruppo Alpini “M. Iacobucci” dell’Aquila, che hanno preparato il Vin Brulè; i dolci di Sant’Agnese preparati dal Club Devote di Sant’Agnese, e le leccornie (compresa la “carne aj zippu” cotta su un grande falò) del Gruppo di Tornimparte, e soprattutto “La Treccia di Sant’Agnese”, il dolce ufficiale, allestita, su loro ricetta, dagli studenti dell’Istituto Alberghiero dell’Aquila coordinati dall’insegnante Domenico Di Benedetto.

Per l’evento, è stato realizzato un annullo filatelico speciale, con una cartolina artistica contenente una foto di Marco Equizi sul tema “Ricostruendo”, il tutto a cura di Dino Durastante.

L’iniziativa di oggi ha concluso “Il Pianeta Maldicenza” di quest’anno, il cui successo è stato decretato dalle oltre mille presenze alle iniziative che si sono succedute nei cinque eventi in cui si è articolata l’iniziativa ‘spalmata’ in due week end.

 

L’Aquila, 15 gennaio 2017

 

ALBO D’ORO DELL’ “AGNESINO”

2017 – Lorenzo Coletti

2016 – Giacomo Carnicelli

2015 – Giacomo Carnicelli e Stefano Carnicelli

2014 – Giacomo Carnicelli

2013 – Giacomo Carnicelli

2012 – Stefano Carnicelli

2009 – Pio Di Stefano

2008 – Rossana Crisi Villani

2007 – Franco Narducci

2006 – Pio Di Stefano

2005 – Gianni Sebastiani

2004 – Anonimo

 

ALBO D’ORO DEL “PALIO DI SANT’AGNESE”

2017 – Nobile Accademia di Sant’Agnese

2016 – Gli Amici di Zeppetella di Tornimparte

2015 – Gli Amici di Zeppetella di Tornimparte e Confraternita Aquilana dei Devoti di Sant’Agnese.

2014 – Gli Amici di Zeppetella di Tornimparte

2013 – Gli Amici di Zeppetella di Tornimparte

2012 – Gruppo Amici Sant’Agnese Pianola

2009 – Congrega Bar Gran Sasso

 

I lavori in gara:

 

CONCORSO GIOVANI PREMIO “LUCIANA CUCCHIELLA” SECONDA EDIZIONE

Scincia la notizia (I.I.S. “Amedeo d’Aosta”)

 

AGNESINO 2016 – DODICESIMA EDIZIONE e SESTO PALIO DI SANT’AGNESE

1. Che mondo! (abbinato alla Congrega delle Ortiche)

2. Ju cillittu della chiesa (abbinato alla Nobile Confraternita dei Devoti della Cantina Jemo ‘nnanzi)

3. Patrimo icea (abbinato Congrega delle Mejo Agnesine)

4. Il gruppo di Whatsappete (abbinato alla Congrega Balla che te passa)

5. Ju girotondo (abbinato alla Congrega Bar Gran Sasso)

6. Scusa dotto’ (abbinato alla Congrega Amici Sant’Agnese di Pianola)

7. A tombola (abbinato al Club delle Devote)

8. Reesso Quissi (abbinato alla Nobile Acacdemia di Sant’Agnese)

Le giurie

GIURIA POPOLARE (rappresentanti dell’Università della Terza Età, coordinata da Amedeo Esposito): Luca Frascaria, Mirella Fannucchi, Concetta Liberatore, Marisa Margotti, Aurelia D’Andrea, Flaviano Zaini, Rosa Capannolo, Velia Giuliani.

GIURIA DEGLI AMICI DELLA CITTA’ DI AMATRICE (coordinata da Walter Capezzali e Domenico Fusari): Bruno Porro (Assessore), Alessandra Cioni, Sara Seghetti, Lorena Mattioli, Maria Arcangeli, Franco Tanzi, Mariangela Piroli, Domenico Fusari.

Più informazioni su