IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Corsi di Protezione Civile nelle scuole

Partirà dalla prossima settimana il progetto educativo per la diffusione della cultura di Protezione Civile, rivolto a tutte le scuole aquilane di ogni ordine e grado.

Il progetto, promosso dalla Protezione Civile del Comune dell’Aquila, in collaborazione con il Laboratorio di geologia e radioprotezione del Dipartimento MESVA dell’Università dell’Aquila, è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa in Comune, alla quale hanno preso parte il Sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, il consigliere comunale Giuliano Di Nicola, con delega alla Protezione Civile, i funzionari della Protezione civile del Comune, Fabio Frullo e Daniela Ronconi, la prof.ssa Calcagni in rappresentanza dell’Ufficio scolastico regionale, i professori Moretti e Ferrini per l’Università dell’Aquila.

Nel corso degli incontri saranno affrontati i temi di rischio e sicurezza, coinvolgendo gli alunni su tematiche in grado di far fronteggiare eventuali situazioni di pericolo ed emergenziali. In particolare si parlerà del rischio legato ai terremoti, di autoprotezione a casa e a scuola in caso di calamità naturali, si daranno informazioni sul comportamento da avere durante e dopo la scossa, del piano emergenziale del comune e in generale si daranno informazioni anche sulla figura del volontario di Protezione civile.

In totale gli alunni aquilani formati saranno 1804. Si partirà con gli studenti delle quinte classi superiori (767), per proseguire con i ragazzi di terza media (539) e di quinta elementare (498).

I corsi, tenuti dal personale di protezione Civile del Comune e da esperti del MESVA, partiranno il 17 e 18 gennaio al “Cotugno”, il 24 e 25 gennaio proseguiranno con gli alunni del “Bafile”, il 31 gennaio e 1 febbraio i corsi si terranno all’Istituto “Da Vinci- Colecchi” e il 7 febbraio all’Istituto “Amedeo D’Aosta”.

Nel corso degli incontri il MESVA distribuirà anche alcuni questionari per monitorare e raccogliere informazioni sui fenomeni precursori di eventi sismici.