IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

I cahiers de doléances dei Progetti CASE

di Eleonora Falci

Riscaldamenti al lumicino, niente acqua calda, tubi che perdono e parcheggi impraticabili.
I progetti CASE in questo inizio di 2017 stanno mostrando la loro faccia peggiore, stando ad ascoltare e leggere le segnalazioni dai gruppi Facebook degli abitanti degli appartamenti.

Iniziamo dal progetto CASE di Sassa dove ieri, complice un tubo rotto e riparato più volte ma mai in modo definitivo, il parcheggio è diventato una pista di pattinaggio. Verso le prime ore del pomeriggio la rottura, con acqua che zampillava da tutte le parti. Stamattina, con le temperature andate pesantemente sotto lo zero, la situazione è quella testimoniata dalle foto inviateci da un lettore: stalattiti e candelotti di ghiaccio la fanno da padrone.

parcheggio progetto case sassa : ghiaccio
parcheggio progetto case sassa : ghiaccio
parcheggio progetto case sassa : ghiaccio

Peraltro, la situazione è destinata a perpetuarsi: un inquilino di quegli appartamenti ci ha infatti informato del fatto che tre anni fa un camion urtò il soffitto del parcheggio, portando via il pannello di cartongesso, rompendo i tubi e la coibentazione. L’assicurazione pagò i danni: ma Manutencoop non ha mai provveduto a ripristinare in maniera definitiva il guasto e adesso si vedono le conseguenze.

A Sant’Antonio, piastra 9, i termosifoni non hanno funzionato per ben quattro giorni, con gli inquilini ad andare con stufette elettriche: ma anche l’acqua calda va e viene. Solo stamattina è arrivato il tecnico che, dopo una lunga manutenzione e il cambio di alcuni pezzi, è riuscito a risolvere la situazione: ma prima che gli impianti vadano a regime ci vorrà qualche ora.

A Coppito 3, invece, piastra n. 14, i citofoni dei 12 residenti non funzionano per quanto riguarda l’apertura del portone. La segnalazione è stata fatta dal 2 novembre settimanalmente al vecchio manutentore Guerrato e al nuovo ed il Comune è stato informato della situazione. Ad oggi ancora nulla e gli anziani, per aprire il portone, devono scendere le scale.

Ancora sui termosifoni: a Gignano ,piastra 3, termosifoni spenti e acqua gelida, a cui si aggiunge l’ascensore bloccato.

E l’elenco potrebbe aggiornarsi. Nel frattempo, vi ricordiamo che a partire da lunedì 19 dicembre, è attivo il nuovo numero verde di pronto intervento per gli alloggi del Progetto Case, gestito dalla società Antas. Il numero è 800.966.116 e risponde tutti i giorni, con orario continuato. E’ dedicato alla gestione di segnalazioni e richieste di intervento relative agli impianti termici, elettrici e idrico-sanitari degli spazi comuni.