IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

RSA di Montereale, brindisi augurale di solidarietà organizzato dalla Pro Loco

Più informazioni su

Di Nando Giammarini

La Pro Loco di Montereale -guidata dal presidente, Linda Giorgi e da un direttivo animato da sensibilità, rispetto, voglia di fare ed amore per il territorio – il giorno dell’Epifania,  alle ore 10.30 si recherà nella RSA ( Residenza Sanitaria Assistitenziale ) per portare un sorriso ed una parola di  conforto  ai tanti   ospiti della struttura. Un  bel  gesto volto ad  esprimere vicinanza e solidarietà agli anziani che dopo una vita di sacrifici e di lavoro si ritrovano lì a causa delle cagionevoli condizioni di salute o perché impossibilitati ad essere assistiti a casa. La Rsa, lo ricordiamo, è una realtà importante in tutto l’Alto  Aterno ed una struttura all’avanguardia costruita con criteri antisismici che la elevano tra le più sicure del territorio. Tante persone a me care sono state amorevolmente curate ed    assistite dal personale medico  ed infermieristico, che ringrazio pubblicamente a nome dell’intera Comunità, con umanità e spirito di servizio. La splendida iniziativa pensata e realizzata dalla locale Pro Loco è un vero gesto di cortesia, solidarietà e di grande respiro umanitario che incarna il famoso detto secondo cui sostenere gli anziani è  trasmettere la speranza. La bella ed amorevole manifestazione, cui parteciperà anche l’Amministrazione Comunale rappresentata dal Sindaco, Massimiliano Giorgi, inizierà con la benedizione impartita dal parroco di Montereale, Don Serafino Loiacono, cui farà seguito un brindisi augurale per salutare l’anno nuovo da poco arrivato ed infondere un minimo di fiducia e di speranza. I militanti della Pro Loco  arriveranno alla RSA portando regalini agli ospiti e   passeranno in  tutte le stanze a salutare soprattutto coloro che non  si possono muovere. Saranno, inoltre,  “ Babbo Natale e la nota vecchina, la Befana, a consegnare dei piccoli doni  ed intrattenersi a scambiare due parole di conforto e di speranza con loro.   Diceva una benefattrice dell’umanità, Madre Teresa da Calcutta, “ Non esiste povertà peggiore che non avere amore da donare”.  La Pro Loco di Montereale, lo dobbiamo obiettivamente riconoscere,ne ha davvero tanto e lo dona  costantemente a chi ne ha bisogno. Una per tutte la splendida iniziativa, organizzata con tutte le associazioni del territorio, in sostegno dei fratelli amatriciani colpiti dal devastante terremoto. Chiunque resta indifferente alla richiesta d’aiuto di un anziano o di un bambino, soprattutto se ne ha le possibilità, non è degno di essere definito persona. In questi giorni di festa il mio pensiero è stato  rivolto ai tanti misfatti che travagliano il mondo: dalla tragedia dei bambini della Siria, all’uccisione della ragazza di Sulmona a Berlino, ai tanti poveri, i dannati del terzo millennio, che non sanno come sbarcare il lunario. Auguro, infine, un buon anno a tutti auspicando un mondo migliore, un mondo dove tutti possano avere il minimo indispensabile per  vivere ed un pizzico di rispetto in più per gli anziani. Un mondo senza guerre e senza spargimento di sangue innocente. Un buon viatico per il nuovo anno. Doveroso rivolgere gli auguri di buon  lavoro, unitamente ad un sentito ringraziamento, al personale sanitario della struttura che quotidianamente si occupa dei “ giovani” ospiti.

 

Più informazioni su