IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Comune: via libera alla V variazione bilancio

Più informazioni su

Via libera del Consiglio comunale dell’Aquila alla quinta variazione al bilancio di previsione 2016-2018. L’assemblea, riunitasi stamani nell’aula “Tullio De Rubeis” della sede di Villa Gioia, ha approvato la proposta deliberativa, presentata dall’assessore Giovanni Cocciante, con 17 voti favorevoli e 7 di astensione, questi ultimi da parte dei gruppi Noi con Salvini, Ncd, Udc, L’Aquila Città Aperta, L’Aquila Oggi, Prospettiva 2022.

La variazione ha un valore complessivo di  1 milione 160mila euro, da destinare in parte al pagamento dei compensi dei dipendenti con contratto di lavoro a tempo determinato, in servizio all’Ufficio speciale per la ricostruzione del Comune dell’Aquila (960mila euro), e in parte per far fronte agli oneri connessi al contratto del titolare del medesimo Ufficio (200 mila euro).

Il Consiglio ha quindi approvato due atti deliberativi contenenti il riconoscimento di altrettanti debiti fuori bilancio, rispettivamente, per 26mila euro, in relazione al pagamento di prestazioni professionali, e di 281mila 334 euro, per indennità di espropri, in entrambi casi all’esito di contenziosi. La prima proposta è passata con 19 voti favorevoli e 9 di astensione (Udc, Ncd, Noi con Salvini, Appello per L’Aquila che vogliamo, L’Aquila Oggi, L’Aquila Città Aperta, Prospettiva 2022), la seconda  con 17 voti favorevoli e 11 di astensione, da parte degli stessi gruppi astenutisi alla votazione precedente, con l’aggiunta del Prc e di Sel.

Via libera anche ad una richiesta di modifica di destinazione d’uso di alcuni locali, nel quartiere di Pettino, da attività produttiva a servizi socio – sanitari. Si tratta di strutture in disuso per le quali i proprietari hanno chiesto il rilascio del permesso di realizzare interventi di riqualificazione urbanistica, architettonica e ambientale, attraverso la demolizione dei manufatti esistenti e la contestuale ricostruzione di tre nuovi edifici, uno dei quali destinato ad ospitare una residenza assistenziale per anziani e due, per un totale di 20 alloggi, una residenza per anziani autosufficienti. Prevista, inoltre, la realizzazione di parcheggi pertinenziali ad uso pubblico e di un parco urbano. La deliberazione sottolinea, nella parte del dispositivo, come le finalità di rilevante interesse pubblico costituiscano il presupposto per il rilascio del permesso a costruire in deroga. Il provvedimento è passato all’unanimità con l’astensione del consigliere Angelo Mancini (L’Aquila Oggi). Il medesimo esito ha avuto la votazione del successivo atto deliberativo, con il quale il consiglio ha accordato il permesso a costruire in deroga, in relazione ad un edificio del centro storico (Borgo Rivera) crollato a causa del sisma del 2009, con il rifacimento della struttura e la parziale variazione della sagoma planivolumetrica.

Il Consiglio ha dato il via libera all’unanimità, infine, ad un analogo permesso a costruire in deroga, per un aggregato, comprendente edifici vincolati, situato nel centro storico (via Fortebraccio), ai fini della realizzazione dei relativi interventi di restauro e di risanamento conservativo.

Più informazioni su

X