IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Il presepe vivente di Pianola, 44′ edizione

di Andrea Giallonardo 

Tutto è pronto per la 44esima edizione del presepe vivente di Pianola, appuntamento fisso delle festività natalizie, quest’anno dedicata al compianto Andrea Corridore. L’evento vedrà protagonisti i ragazzi del paese, Alessandra Centi interpreterà la Madonna e sarà affiancata da Giulia Centi, Cristina Centi e Marianna Feliciani che vestiranno i panni di amiche e compagne di Maria. San Giuseppe sarà interpretato da Marco Centi e Milena Lepidi sarà l’angelo dell’Annunciazione.  Valeria Lepidi sarà la regina d’Egitto affiancata dalle ancelle Eleonora Centi e Arianna Lepidi

alessandra centi, presepe pianola

I portantini della regina saranno Marcello Fattore, Gabriele Centi, Michele Centi ed Alessio Centi mentre i soldati egiziani saranno impersonati da Simone Lepidi, Gianluca Corridore, Riccardo Feliciani ed Antonio Ricci. Il drappello di soldati romani, guidati dal centurione Nello Centi, sarà composto da  Giancarlo Centi, Alessandro Centi Pizzutilli, Marco centi Pizzutilli, Vincenzo Tunno, Stefano Malatesta, Fabio D’Aloisio, Antonio Di Marco; Guido Quintino Liris interpreterà Aronne.

Gesù bambino sarà interpretato dall’ultimo nato in paese, quest’anno sarà Manuel Parisi. La rappresentazione, da sempre apprezzata anche fuori da L’Aquila, il 29 dicembre verrà allestita a Gorizia; la fedeltà ai fatti storici, la cura per i particolari e la professionalità degli interpreti hanno infatti consentito al buon nome dell’evento di varcare i confini abruzzesi.

In un anfiteatro naturale antistante la montagna di Pianola più di 250 figuranti interpreteranno gli eventi biblici più importanti, dalla Creazione dell’uomo ala Natività passando passando per il Peccato Originale, l’Esodo e l’Annunciazione. Il tutto avrà come sfondo una scenografia che riprodurrà un villaggio della Palestina di duemila anni fa.

L’associazione culturale Come a Betleem sarà lieta di offrire ai visitatori dolci e bevande calde preparati dalle donne del paese, l’ingresso alla manifestazione sarà ad offerta libera.

Il 25 dicembre dalle ore 18:30 alle 20:30