IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Serie B, l’Amatori Catania piega il Paganica Rugby

Più informazioni su

FOTO DI MARCELLO SPIMPOLO
Al Santa Maria Goretti di Catania la partita dura meno di un tempo. L’Amatori infatti impiega 33 minuti per piegare la resistenza ospite e accumulare un bottino di 29 punti di vantaggio.
Paganica, come troppe volte è successo in questa stagione, ha iniziato la partita ben al disotto del proprio potenziale. Catania invece è partita a tutta, scoraggiando fin da subito i tentativi rossoneri.
In due minuti i locali muovono il tabellino ben due volte, la prima con un calcio di punizione dell’estremo Borina e la seconda con la marcatura pesante di Achraf, ispirata dal vivace estremo catanese.
La reazione del Paganica è troppo timida per creare problemi all’avversario e l’Amatori di oggi sembra avere davvero pochi punti deboli. Molto abili sia nelle fasi di conquista che nello sviluppo del gioco, i giocatori di coach Vittorio hanno pressato costantemente Fabio Rotellini e i suoi compagni, trafiggendoli con altre due mete messe a segno da Parassilliti e Ardito e una meta di penalità conquistata dagli avanti.
Il secondo tempo inizia con la prima delle due marcature ospiti, firmate entrambe da Alessandro Turavani. La prova del numero otto classe 1999 è stata una delle poche note positive della sfortunata domenica del Paganica Rugby.
Autori di prestazioni di livello anche gli altri due Under 18 schierati da Sergio Rotellini. Stimolati positivamente da un match impegnativo, il mediano di mischia Angelo Bottacchiari e il centro Federico Liberatore, hanno apportato un contributo di qualità alla loro squadra, in un momento di enorme difficoltà.
Paganica non può affidare la reazione ai suoi giovani e l’Amatori, con le mete di Sapuppo, Greco e capitan Borina (due le conversioni), incrementa il suo score fino al 49 a 12 finale.
Sergio Rotellini a fine gara: “Il modo in cui è arrivata la sconfitta non mi è piaciuto. Dobbiamo capire che a questo livello non possiamo permetterci di aspettare un tempo prima di entrare in partita. L’Amatori è una buona squadra e ha meritato la vittoria ma noi avremmo dovuto limitare il passivo molto più di quello che siamo riusciti a fare

rugby

TABELLINO:

Bingo Family Amatori Catania Rugby

Ardito, Hliwa Achraf, Guglielmino F. (sub. Hliwa Amin), Ferrara (sub. Zago), Giarlotta (sub. Guglielmino G.), Cosentino (sub. Russo e Viscuso), Sapuppo, Palmieri, Giammario, Butler, Montedoro, Camino, Mazzoleni (sub. Greco), Parasiliti, Borina. A disposizione: Giustolisi.

Allenatore: E. Vittorio.

Polisportiva Paganica Rugby

De Dominicis, Lattanzio, Lepidi, Rosati, Pasqualone, Marini, Paiola, Chiaravalle, Scimia, Spagnoli, Andreucci, Anitori, Rotellini, Colaiuda, Modica. A disposizione: Sacchetti, Tallè, Liberatore, Turavani, Bottachiari, Di Pasquale, Masciovecchio.

Allenatore: S. Rotellini.

Mete I: Hliwa Achraf (A) al 4′; Parasiliti (A) al 16′; Ardito (A) al 19′; Tecnica (A) al 33′

Trasformazioni I: Borina (A) al 16′, al 19′ ed al 33′

Punizioni: Borina (A) al 2′

Mete II: Turavani (P) al 6′ ed al 40′; Sapuppo (A) al 12′; Greco (A) al 20′; Borina (A) al 30′

Trasformazioni II: Borina (A) al 12′; Paganica al 40′.

Ammoniti: Hliwa Achraf (A); Butler (A)

Più informazioni su