IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Coppito, sanzioni a B&B irregolari

I Carabinieri della Compagnia di L’Aquila unitamente ai colleghi del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Pescara e del Nucleo Ispettorato Lavoro di L’Aquila, hanno passato al setaccio diverse strutture ricettive del capoluogo, con particolare attenzione ai Bed & Breakfast, effettuando approfonditi controlli di natura amministrativa e verificando per ogni esercizio attenzionato la regolarità delle autorizzazioni e dei permessi a svolgere l’attività ricettiva.

Grazie all’intervento dei militari dei reparti speciali dell’Arma, i controlli sono stati estesi anche alle strutture logistiche, alle planimetrie dei locali, verificando la regolarità degli stessi sotto l’aspetto autorizzatorio nonché sotto l’aspetto igienico-sanitario. Due i B&B della zona ai quali sono state elevate contestazioni: nella prima struttura situata a Coppito, è stata riscontrata una difformita’ nella planimetria attuale dei locali con quella dichiarata nell’anno 2004, in sede di richiesta di autorizzazione per l’esercizio (sono presenti al momento 4 bagni invece dei 2 comunicati) con conseguente segnalazione al Comune per l’irrogazione della relativa sanzione amministrativa; nella seconda struttura invece, situata sempre a Coppito, sono state accertate violazioni in materia igienico-sanitaria in quanto sono stati trovati degli alimenti congelati in un frigorifero di proprieta’ degli alloggiati e sono state riscontrate delle infiltrazioni di umidita’ in una camera. Sempre alla predetta struttura veniva infine contestata una non perfetta pulizia dei locali. Anche questo secondo esercizio è stato segnalato ai competenti uffici regionali e comunali dell’ASL per l’irrogazione delle relative sanzioni.

I controlli hanno guardato anche l’ambito giuslavoristico, con una particolare attenzione alla regolarità delle posizioni lavorative degli addetti alle strutture. In merito i militari del Nucleo Ispettorato Lavoro di L’Aquila, pur non riscontrando anomalie nell’immediato, hanno identificato i lavoratori ed acquisito documentazione al fine di espletare ulteriori e più approfonditi accertamenti circa la regolarità delle singole posizioni lavorative.