IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Aule fredde alla De Amicis

di Roberta Galeotti

Termosifoni in blocco alla scuola De Amicis, con la situazione resa critica dalle temperature particolarmente rigide di questi giorni.

Da lunedì scorso una serie di problemi ha reso la temperatura delle aule al limite del tollerabile e le mamme sono dovute andare a riprendere i bambini, soprattutto i più piccoli della scuola dell’infanzia.
Nello specifico, un problema ad un pezzo del modulo ha bloccato la caldaia della scuola elementare e materna della De Amicis: i tecnici del Comune sono prontamente intervenuti ma il pezzo incriminato dovrà essere sostituito quanto prima. Alcune mamme della scuola dell’infanzia hanno denunciato questa mattina a Il Capoluogo il disagio.

Il problema si presenta già dallo scorso anno ogni lunedì mattina quando, dopo lo stop della domenica, i termosifoni a pavimento non riescono a raggiungere una temperatura adeguata nelle aule, soprattutto in quelle dell’asilo che si trovano più lontano dalla caldaia.

I tecnici, per ovviare al problema evidenziato dalla preside Agata Nonnati, hanno anticipato l’accensione alle 4:30 del mattino, ma in giorni particolarmente freddi il problema si accentua e la caldaia può andare in blocco.
Così, da lunedì la temperatura delle aule della scuola dell’infanzia ‘non è ideale‘, a causa delle temperature particolarmente rigide; piuttosto che tenere i bambini in classe con i giubbetti, alcune mamme hanno preferito riportarli a casa.

“La temperatura delle aule in questo momento è accettabile – ha commentato la Nonnati -, questo fine settimana la scuola sarà seggio e i termosifoni non saranno mai spenti, quindi, non dovremmo avere problemi di temperatura, lunedì prossimo. Poi provvederemo a cambiare il pezzo rotto della caldaia, al più presto“.