IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Special Olympics, 1000 ragazzi uniti dal basket

di Roberta Galeotti

Il gioco che unisce: “per troppo tempo le persone con disabilità intellettive sono state discriminate ed emarginate. Tu hai il potere di cambiare le cose. Tutto quello che serve è uscire e giocare.” È stata lanciata così la settimana europea del Basket, European Basket Week, presso la Scuola Media Dante Alighieri dal presidente regionale Special Olympics Guido Grecchi.

 

33 tappe in Italia che toccheranno 13 regioni, di cui ben 14 in Abruzzo dove le società sportive di basket hanno risposto con grande entusiasmo. Oltre 1000 studenti faranno attività inclusiva nelle scuole abruzzesi.
«La scuola e lo sport sono compagni di banco – ha detto Antonello Passacantando, coordinatore regionale dell’Ufficio Scolastico Regionale -, la didattica inclusiva è la base della formazione dei ragazzi. Attraverso lo sport si superano molte difficoltà. Sono 6000 in Abruzzo i ragazzi con disabilità certificata, dalle scuole dell’infanzia alle superiori, 2100 nella provincia di L’Aquila».
«Giovedì 1 dicembre dalle 10 alle 12:30, presso la palestra della scuola media Patini, giocheremo mini partite di basket con i bambini delle scuole dell’infanzia – ha spiegato Matteo Gioia, direttore tecnico regionale di Special Olympics -. Abbiamo coinvolto 7 classi dentro cui sono ragazzi con disabilità.
Venerdì 2 dicembre, invece, presso la scuola media Dante Alighieri, si incontreranno ragazzi di 10 classi tra scuole medie e superiori, che vivono quotidianamente l’integrazione tra ragazzi normodotati e ragazzi con disabilità intellettive. Questa fascia d’età vive le maggiori difficoltà di integrazione. Per i ragazzi, l’età tra le scuole medie e le superiori, è il momento più difficile della crescita e della formazione dell’individuo».

«Siamo intenti ad organizzare dei Team scolastici – ha aggiunto Gioia, giocatore e giovane allenatore di Basket impegnato da anni nell’attività di volontariato con Special Olympics -, che si occupino di didattica inclusiva, non si parla più solo di classe ma di scuola intera. Il ragazzo deve sentirsi parte di un team ed avere diversi punti di riferimento intorno a sé».
«A L’Aquila abbiamo creato dei team di ragazzi, con e senza disabilità, che giocano insieme – aggiunge Simone Passacantando, coordinatore provinciale di Special Olympics -. E’ importante sentirsi accettati. Tre anni fa è nata una squadra unificata a L’Aquila che ha partecipato e vinto diversi tornei. L’atleta è al centro del progetto, facendo esprimere tutte le abilità di cui dispone».

Sabato alle ore 16, presso il centro commerciale L’Aquilone, tutti i ragazzi ed i genitori Special balleranno insieme ‘Andiamo a Comandare‘ in un Flash Mob che unirà tutti i ragazzi d’Italia nella giornata nazionale dei diritti delle persone disabili intellettive.

european basket week dante alighieri