IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Pendolari, c’è l’apertura: orari verranno rivisti

C’è qualche speranza che le istanze dei pendolari della linea ferroviaria Sulmona – L’Aquila vengano ascoltate.

Dopo la lettera del comitato Pendolari Sulmona – L’Aquila che metteva in risalto tutte le note stonate del nuovo orario invernale dei treni – dalla soppressione di una corsa, all’anticipazione di altre in orari non compatibili con le esigenze dei lavoratori, specialmente se turnisti – sono arrivati ben due segnali positivi.

Il primo è la lettera del Prefetto dell’Aquila – o meglio, del Vice prefetto reggente Guetta, visto che il prefetto Alecci ha lasciato la carica pochi giorni fa – che supporta le istanze dei pendolari, chiedendo a Regione e vertici di Trenitalia, per i profili di rispettiva competenza, maggiori informazioni.

Il secondo viene da una riunione di cui dà conto il sindaco di Sulmona Annamaria Casini, avvenuta con il direttore regionale di Trenitalia Marco Trotta ed il delegato ai Trasporti della Regione Abruzzo Camillo D’Alessandro. “Ampia soddisfazione esprime il Sindaco di Sulmona Annamaria Casini unitamente al Presidente della provincia dell’Aquila, Antonio De Crescentiis a margine dell’incontro” dicono in una nota.

riunione sulmona pendolari

“Nella riunione, a cui hanno preso parte anche i sindaci del territorio (Acciano, Vittorito, Castel di Ieri, Goriano e Scanno), l’assessore Alessandra Vella e il consigliere Deborah D’Amico del Comune di Sulmona, si è registrata un’apertura da parte dei vertici di Trenitalia a concertare una rimodulazione delle fasce orarie, che tenga conto delle istanze dei territori e dei molti suggerimenti dei comitati dei pendolari, che sono state fatte proprie dalle Amministrazioni locali. Trenitalia ha accolto tutte le richieste formulate ed ha rinviato ad uno studio più approfondito la possibilità di mantenere anche alcune fermate della linea Sulmona-L’Aquila.”

Pare dunque che la situazione, anche successivamente alle osservazioni dei pendolari, si sia sbloccata. Ma si attendono i nuovi orari per poter tirare un sospiro di sollievo.

(e.f.)