IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Serie B, successo del Paganica Rugby

Un minuto di raccoglimento per ricordare uno dei fondatori del Club, Corradino Palmerini, scomparso nella giornata di sabato. E poi il fischio di inizio. Sotto una pioggia battente, durata per tutti gli 80 minuti, la squadra di Sergio Rotellini scende in campo determinata a portare a casa il risultato, ma al terzo di gioco già deve fare a meno di Giordani, infortunatosi ad una spalla. Reggio Calabria prende coraggio e al 5° minuto manda dalla piazzola il mediano di apertura Valenti. Il calcio del numero dieci giallonero si perde a lato e il punteggio rimane invariato sullo 0 a 0. Paganica prova a giocare, ma la manovra in velocità ˗ punto di forza dei padroni di casa in questo avvio di stagione ˗ è resa estremamente difficoltosa dal pallone reso viscido dalla pioggia. Il risultato si sblocca al quarto d’ora quando Andrea Colaiuda deposita il pallone in meta dopo una lunga corsa sull’ out di sinistra. Stefano Rotellini, disturbato dal forte vento, manda a lato la conversione. Quattro minuti più tardi il numero 13 rossonero si rifà, centrando i pali con un calcio di punizione accordato al Paganica per un fuorigioco da parte degli ospiti. Avanti di otto punti, i padroni di casa controllano il gioco senza trovare il varco giusto nella generosa difesa avversaria. Reggio prova a rifarsi sotto e al 26° minuto conquista un calcio di punizione. Capitan Di Penna indica i pali e questa volta il suo numero 10 va a bersaglio. Il secondo tempo inizia con il Paganica che prova ad allungare e Reggio Calabria che inizia a tradire qualche cenno di stanchezza. Messi sotto pressione, gli ospiti ricorrono spesso al fallo per arginare le iniziative del Paganica. Al minuto numero 2 nuovo calcio di punizione contro gli uomini di coach Russo ma il terzo tentativo di Stefano Rotellini non ha fortuna. Al 5° è il fratello Fabio a spedire il pallone in mezzo ai pali portando i suoi sul punteggio di 11 a 3; gli risponde Valenti che fa 11 a 6, mentre il 14 a 6 porta nuovamente la firma di Stefano Rotellini. Con l’avversario ormai alle corde, Paganica inizia ad attaccare da tutte le zone del campo e prima dell’ottantesimo realizza con Marco Scimia e Fabio Rotellini le mete che, con le relative trasformazioni, fissano il punteggio sul 28 a 6. Soddisfatto a metà Sergio Rotellini: “Nel primo tempo abbiamo concesso troppi punti di riferimento agli avversari, facilitando il loro compito. Nella ripresa siamo usciti fuori realizzando altre due mete ma oggi dovevamo conquistare i cinque punti.” Vittoria anche per la squadra Under 18. Dopo il match della prima squadra, i ragazzi allenati da Juri Cicino si sono imposti con il punteggio di 12 a 7 sui pari età della Rugby Rieti.

Tabellino:
Polisportiva Paganica Rugby: 15 Rotellini F. (cap.) 14 Colaiuda 13 Rotellini S. 12 Anitori 11 Andreucci 10 Modica 9 Spagnoli 8 Paiola 7 Giordani 6 Chiaravalle F. 5 Cinque 4 Pasqualone 3 Lepidi 2 Lattanzio 1 De Dominicis A disp. (tutti rientrati): 16 Ciampa 17 Zonetti 18 Tallè 19 Rosati 20 Marini 21 Scimia 22 Chiaravalle L. All: Sergio Rotelliini
Rugby Reggio Calabria: 15 Cangeni 14 Ahmid 13 Filardo 12 Auteliano 11 Cuitrupi 10 Valente 9 Quattrone 8 Mansuero 7 Bercia 6 Confido 5 Maesano 4 Di Penna (cap.) 3 Pedà 2 Khaova 1 Ventura A disp. (tutti rientrati): 16 Cannavò 17 Strippoli 18 Ippolito 19 RipiepiAll: Russo Giovanni Antonio
Marcatori Paganica. Mete:Colaiuda, Scimia, Rotellini F. Trasformazioni: Rotellini S., Rotellini F. (2) Calci Piazzati: Rotellini S (2), Rotellini F.
Marcatori Reggio Calabria. Calci piazzati: Valente (2)
Cartellini gialli: Paiola (Paganica)
Punti in classifica: 4 – 0