IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

San Gregorio, via tutti in 20 giorni

Il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente ha disposto, con ordinanza, lo sgombero, per motivi di pubblica incolumità, di 30 alloggi del complesso di edilizia pubblica residenziale di San Gregorio: lo sgombero dovrà avvenire entro i prossimi 20 giorni. Non solo: il blocco B verrà demolito, le palazzine rese inaccessibili e messe in sicurezza, in attesa della riparazione.

Arriva quindi l’atto definitivo a firma del sindaco in persona, dopo annunci solo orali o al massimo via Facebook, con il quale potranno essere sgomberate le palazzine, fatiscenti, degli alloggi ERP di San Gregorio. Solo ieri l’assessore Capri, interpellato da questo giornale, aveva detto che non c’era “nessuno sgombero immediato da effettuare” e che stavano valutando i tempi per attuare i trasferimenti.  Peraltro, l’ordinanza arriva alla vigilia della seduta della II Commissione consiliare Territorio, presieduta dal consigliere Enrico Perilli, che si riunirà lunedì mattina per discutere in merito alla situazione del complesso di edilizia popolare di San Gregorio, alla luce delle perizie effettuate.

Gli assegnatari verranno trasferiti in altri alloggi disponibili dei complessi Case e Map, prioritariamente situati nelle zone limitrofe. Il settore Ricostruzione pubblica provvederà, inoltre, a rendere inaccessibili gli appartamenti e transennare le aree di pertinenza, ad attuare interventi di messa in sicurezza e ad avviare la campagna di indagini strumentali e geotecniche propedeutica agli interventi di riparazione, consolidamento e adeguamento sismico degli edifici, oltre ad avviare l’intervento di demolizione del blocco B. Il settore di Polizia Municipale svolgerà attività di vigilanza in merito all’applicazione del provvedimento.

(e.f.)