IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila: crepe, scosse e crolli fotogallery

E’ iniziata la conta dei danni all’Aquila dopo la tremenda scossa che ha squarciato, ancora una volta, il centro Italia con epicentro poco distante da Norcia.
Fin dai primissimi momenti, si sono registrate nelle abitazioni della città, anche in quelle appena ricostruite dopo il sisma del 6 aprile 2009, crepe superficiali nonché il distacco di intonaco: l’intensità della scossa è stata tale da far cadere suppellettili ed oggetti anche pesanti dai mobili e non solo nei piani più alti dei palazzi.
All’opera in centro storico squadre di tecnici per eseguire i sopralluoghi: ma pare che, al contrario delle ultime scosse, ci siano stati dei crolli in zona rossa, nonché la caduta di pietre e calcinacci soprattutto dai palazzi che ancora non sono stati toccati dalla ricostruzione. E’ il caso di via XX Settembre, in particolare nelle vicinanze del palazzo della banca del Fucino, a pochi passi dalla casa dello Studente. Sul posto c’è un’auto dei vigili urbani che regola il traffico, in attesa di chiudere l’accesso alle automobili.

via XX settembre terremoto 30 ottobre

In via Cola dell’Amatrice è crollata una palazzina già dichiarata inagibile dopo il sisma del 2009 e che doveva essere abbattuta.

danni terremoto 30 ottobre: via cola dell'amatrice

Situazione particolarmente complicata all’inizio di via XX Settembre, lato Villa, dove il palazzo che ospitava nel presisma un distributore è a forte rischio crollo.
Sotto stretto controllo l’ospedale San Salvatore dove nei primi momenti dopo la scossa si temevano danni in particolare ad un blocco, quello delle medicine. Non si sono rilevati danni strutturali: il Manager Rinaldo Tordera, subito dopo l’evento tellurico, ha raggiunto l’ospedale aquilano e ha accompagnato i vigili del fuoco in un sopralluogo. Il presidio è ok così come gli altri ospedali della provincia, Avezzano, Sulmona e Castel di Sangro, come accertato dalle verifiche effettuate dai tecnici. Intanto, per precauzione, a Montereale (Aq) i pazienti ospiti della Rsa (residenza sanitaria), a titolo precauzionale, sono stati trasferiti nella tensostruttura allestita dalla Asl all’indomani del sisma del 24 agosto scorso che colpì Amatrice.
Per ragioni di sicurezza, è stato annullato l’evento previsto oggi a Palazzo Ardinghelli per l’Open Day Winter. E sempre per motivi di sicurezza c’è apprensione, visto lo sciame sismico in corso, per lo svolgimento della Fiera di Paganica, in programma domani e  il primo novembre.