IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Terremoto, studenti impreparati

La paura del terremoto torna e si fa ingombrante dopo le forti scosse della giornata di ieri. Non ci si sente sicuri né all’interno delle proprie abitazioni e nemmeno a scuola, una sorta di seconda casa per gli studenti.
E proprio da lì spunta la voce indignata di uno studente dell’Istituto Cotugno che scrive alla redazione de IlCapoluogo e fa una riflessione:
“Dall’inizio di quest’anno scolastico non è mai stata fatta una prova di evacuazione né ci è mai stata illustrata una procedura di emergenza nonostante siano passati quasi due mesi dall’inizio dell’anno scolastico. Il mio pensiero va al fatto che per colpa di queste leggerezze da parte della dirigente scolastica Fiorenza Papale in caso in cui gli eventi di ieri sera si fossero verificati in orari scolastici io come tutti i miei compagni di classe ci saremmo trovati impreparati ad affrontare una situazione di emergenza”.
L’Istituto è composto da tre indirizzi: Liceo Classico, Linguistico e  Scienze Umane, per un totale di circa 1200 studenti. In caso di scosse il panico sarebbe garantito.
[Terremoto, all’Adriatico panico sugli spalti]