IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Spazi d’acqua, l’assegnazione verrà rivista

Verrà riesaminata l’assegnazione di spazi d’acqua nel complesso sportivo di Verde Aqua, a Santa Barbara. E’ un passo avanti, quello compiuto dal Comune dell’Aquila, su mozione del consigliere Giustino Masciocco (Sel) nei confronti delle istanze della 99 Sport L’Aquila e dei moltissimi atleti che rivendicano il diritto per tutti a poter nuotare in città, in considerazione anche dei tanti ottimi risultati ottenuti a livello agonistico.

La delibera passata l’11 ottobre scorso sanciva, lo ricordiamo, l’assegnazione di una sola corsia per tre ore al giorno alla 99 Sport: gli atleti avevano potuto usufruire fino a quel momento di 3 corsie, dalle 15 alle 19. Inoltre, il prezzo orario della corsia era giudicato sproporzionato: 28€ l’ora a vasca, quando l’Aniene nuoto paga 4€ l’ora per allenarsi nelle piscine del Foro italico.

“Oggi il Consiglio tramite il suo presidente invita a riesaminare il provvedimento dirigenziale, emesso in data 11 ottobre 2016, con il quale si assegnano gli spazi acqua nel complesso sportivo denominato Santa Barbara.” si legge nel documento approvato dal consiglio comunale in seduta odierna. “Tale revisione, a giudizio di questo Consiglio, permetterebbe una migliore fruizione degli spazi riservati alle società che svolgono agonismo a livello nazionale e regionale e alle scuole nuoto, con evidenti e lusinghieri risultati sia sportivi sia sociali”.

“Si tratta di un atto importante – ha commentato il capogruppo Sel Masciocco– ai fini del ripristino delle adeguate condizioni logistiche che consentano alle società sportive e ai loro atleti di effettuare gli allenamenti in maniera idonea e proficua. Il presidente del Consiglio comunale provvederà ora a veicolare la volontà dell’assemblea presso il settore competente ai fini dell’individuazione di una sintesi amministrativa”.

Intanto si è costituito, nei giorni scorsi, il Comitato 99, formato da genitori ed atleti: una Associazione nata con lo scopo di affrontare le problematiche inerenti le scelte dell’amministrazione comunale locale in materia di gestione degli impianti sportivi pubblici e di garantire la fruibilità degli impianti sportivi di proprietà pubblica agli atleti competitivi a livello regionale e nazionale.

(e.f.)