IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Volo da record per il grifone d’Abruzzo

All’anagrafe è ICL, ma lo hanno già soprannominato il Bel Renè. E’ un bel maschio di grifone, inanellato in Abruzzo e arrivato nel centrosud della Francia dopo un volo da record. A scoprirlo, con tanto di foto, sono stati lo scorso 12 ottobre, i ricercatori che gestiscono il progetto grifoni nelle Vautours en Baronnies in Francia .
ICL-Bel Renè era stato catturato il 7 settembre 2015 al Velino, adulto alla cattura, peso 8.4 kg, e potrebbe essere il grifone che si è spinto finora più lontano dal suo luogo di nascita, il centro dell’Abruzzo.
”L’aspetto interessante – spiega l’ornitologo Augusto De Sanctis-  è che di solito sono i giovani, anche dall’Appennino centrale, a girovagare per l’Europa (Spagna, Francia, Friuli). Invece questo è un adulto, ed è la prima volta che un adulto si allontana così tanto dall’Appennino centrale. Traffico intenso anche sull’Appennino dove sono stati osservati e ricatturati individui inanellati provenienti da Portogallo, Spagna, Francia, Croazia.
Ci sono stati, oltre a ICL, anche altri 4 grifoni subadulti inanellati al Velino che da metà 2015 a inizi 2016 sono arrivati in Francia, nelle Baronnies e nel Verdon. Uno di questi si è poi spostato verso la Spagna, in Aragona, dove è stato purtroppo rinvenuto morto ad aprile 2016 fulminato su un traliccio dell’alta tensione”.