IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Castel di Sangro, all’ospedale innovativa colonscopia virtuale

Tac di ultima generazione inaugurata all’ospedale di Castel di Sangro. Si tratta di un macchinario digitale a 16 strati che sostituisce il vecchio (a un solo strato) e consente di portare a standard elevati la diagnostica per immagini di alcune prestazioni. Per la colonscopia, ad esempio, si passerà dall’investigazione tradizionale (esplorazione del colon tramite sonda) a un sistema di indagine completamente digitale. Il nuovo macchinario, costato circa 250.000 euro, permetterà di effettuare la colonscopia virtuale senza alcuna invasività. La nuova Tac si aggiunge a un altro macchinario entrato in funzione in Radiologia il 3 ottobre scorso: il Dentalscan per ricostruzioni digitali di ossa mandibolo-mascellari. “La disponibilità del nuovo macchinario – commenta il manager della Asl Tordera – arricchisce la dotazione tecnologica del presidio. Il potenziamento tecnologico darà la possibilità all’ospedale di svolgere un ruolo importante anche per i numerose turisti bisognosi di assistenza”.
“La programmazione regionale – commenta l’assessore regionale Silvio Paolucci – anche in deroga ai tassativi criteri della normativa nazionale, ha salvaguardato il presidio di Castel di Sangro per la sua peculiare vocazione territoriale. Stabilito il ruolo dell’ospedale all’interno della cornice programmatica, il presidio viene ora progressivamente arricchito da atti di gestione e l’acquisizione di nuove e moderne apparecchiature, come la Tac appena inaugurata, è una delle tappe per potenziare il settore della diagnostica per immagini”