IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: tre punti sofferti a Città di Castello

di Claudia Giannone

Squadra che vince non si cambia: una vittoria più sofferta quella di oggi contro il Città di Castello, ma ciò che conta, al termine del match, è il bottino conquistato in ottica classifica. Confermata la formazione che domenica scorsa, tra le mura dello “Stadio Gran Sasso d’Italia”, ha travolto il Lanusei con il risultato di 3-1. Farroni trova ancora posto tra i pali, consueto 3-4-3 per il tecnico che di nuovo dà spazio ai giovani Sieno ed Esposito. Confermato l’attacco che contro la compagine sarda aveva saputo agire.

L’Aquila parte alta e non concede nulla ai padroni di casa: al 10′, verticalizzazione di Minincleri per Russo, che viene anticipato dal portiere e non riesce a raggiungere il pallone. Sette minuti dopo, è Minincleri a riprovare dalla distanza, ma Simone si oppone in tuffo.

Ancora rossoblù in avanti al 24′: tentativo di Sieno, respinge con i pugni l’estremo difensore di casa. Trascorrono tre minuti, Diktevicius salva una palla sulla linea di fondo e serve Russo, che dal limite dell’area cerca la porta con un pallonetto, ma sfiora la traversa.

Inizio del secondo tempo favorevole al Città di Castello: al 5′ minuto, Mancinelli serve Missaglia, che calcia in direzione della porta, ma vede la sfera scivolare al lato del palo. Un solo giro di lancette, e sono di nuovo i padroni di casa ad essere avanti: Missaglia recupera palla e mette al centro, Mancinelli a due metri dalla porta spara incredibilmente alto.

54′, punizione per L’Aquila: pallone sui piedi di Minincleri che tenta con un’ottima girata, ma non centra la porta. Grande occasione per i rossoblù al 71′: Russo tenta con un temibile diagonale che scheggia il palo, segnalazione di fuorigioco per lui. Il Città di Castello appare sempre più acceso, ma arriva un’altra azione pericolosa sul versante aquilano: all’80’, calcio d’angolo che termina sulla testa di Bartoccini, conoscenza del calcio locale, ma non c’è nulla da fare.

All’88’ minuto, è sempre Minincleri a cercare il goal, con una staffilata dalla distanza che, però, si spegne sull’esterno. È una vittoria all’ultimo respiro per L’Aquila: al 92′ minuto, un colpo di testa di Bartoccini regala i tre punti alla compagine del capoluogo abruzzese, che modifica ancora la classifica e prosegue la propria scalata.

L’AQUILA CALCIO: Farroni, Pepe, Sembroni (24′ st Bartoccini), Diktevicius, Esposito, Sieno, Minincleri, La Vista, Russo, Zane (9′ st Ganci), Valenti (33′ st Brenci). A disp.: Rosano, Pupeschi, Gagliardini, Arboleda, Pietrantonio, Faal. All. Massimo Morgia.

CITTÀ DI CASTELLO: Simone, Marconi, Cioffi (44′ st Boninsegni), Mancinelli, Manetta, Pucci, Dida (16′ st Broccatelli), Berardi, Franzese (38′ st Lopez), Missaglia, Locchi. A disp.: Massetti, Rizzo, Marciano, Troia, Osakwe, Bartolini. All. Silvano Fiorucci.

ARBITRO: Aniello Rainone (Nola).

ASSISTENTI: Michele Passarella (Ferrara), Gabriele Calapai (Bologna).

AMMONITI: Sembroni, Russo.

ANGOLI: 3-7.

X