IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Bike sharing sulla Costa dei Trabocchi

Più informazioni su

Presentato nella mattina di domenica 25 settembre a Vasto (Ch) I bike Abruzzo, un servizio di noleggio biciclette automatico destinato a chiunque (residente, pendolare, studente o visitatore) voglia muoversi nel Territorio della Costa dei Trabocchi in Abruzzo con un mezzo elettrico ecologico. Un progetto del Consorzio Vivere Vasto Marina e della Lecce Wave con il contributo della Regione Abruzzo e del Comune di Vasto. Durante l’inaugurazione anche un’incursione “ciclo-poetica” del giornalista abruzzese Alessandro Ricci che ha dedicato al progetto una delle sue “Borracce di poesia” – rime dedicate appunto alla bicicletta – come messaggio d’augurio per I bike Abruzzo.
Parte la prima fase di lancio (Start Up) che prevede 3 postazioni di ricarica: sul Parcheggio Multipiano in Centro a Vasto, in via Piazza Fiume di fronte la vecchia stazione ferroviaria di Vasto Marina e sul Lungomare Duca degli Abruzzi di fronte il Lido il Trabocco.
Seguiranno due step del progetto che vedranno l’ampliamento della flotta bici e delle funzionalità del sistema. Un altro passo verso la mobilità sostenibile e le Smart City per Vasto e l’Abruzzo con l’obiettivo di ampliare e destagionalizzare l’offerta turistica del Territorio attraverso infrastrutture per il Cicloturismo.
Si tratta di un sistema tecnologicamente avanzato Made in Italy, presentato tra l’latro in occasione dell’EXPO 2015 come uno dei 10 progetti più innovativi della nostra Regione frutto della collaborazione tra imprese e Università.
Sarà possibile noleggiare le biciclette utilizzando una APP previa registrazione presso i punti informativi ubicati nel Parcheggio Multipiano e nel Box Informativo di Vasto Marina, non serviranno quindi le classiche schede.
Le bici hanno un tracking GPS che permette la sicurezza dell’utente e della stessa bici oltre ad un sistema di videosorveglianza delle postazioni di ricarica. Grazie all’utilizzo di bici elettriche ad alte prestazioni sarà possibile percorrere anche grandi distanze e nella fase 2 la APP consentirà di accedere ad informazioni turistiche, culturali ed enogastronomiche, diventerà un vero e proprio Cicerone (la APP si chiama non a caso My Cicero).
Altro aspetto interessante è che il bilancio energetico del sistema è assolutamente ad impatto zero. Infatti per compensazione la produzione dell’energia elettrica necessaria a ricaricare le bici deriva da fonti energetiche rinnovabili (fotovoltaico).
Lo stesso sindaco di Vasto Francesco Menna ha voluto presenziare il taglio del nastro per sottolineare l’importanza di progetti di mobilità sostenibile e cicloturismo per la Costa dei Trabocchi.
“Spero che diventi parte del patrimonio pubblico degli abruzzesi – dichiara Luca Lecce titolare della Lecce Wave azienda specializzata in bioedilizia ed energia solare -. È fondamentale che tutti vogliano bene a questo progetto perché I bike Abruzzo può davvero essere una grande occasione per intercettare una domanda internazionale di ecoturismo”.
“C’è voluto l’impegno di tanti soggetti pubblici e privati – afferma Massimo Di Lorenzo presidente del Consorzio dei commercianti e degli operatori turistici di Vasto Marina -. I bike Abruzzo è un altro passo verso la mobilità sostenibile e le Smart City per Vasto e l’Abruzzo con l’obiettivo di ampliare e destagionalizzare l’offerta turistica del Territorio attraverso infrastrutture per il Cicloturismo”.
Nelle prossime settimane I bike Abruzzo sarà lanciato in fase sperimentale in week-end dedicati per affinare le possibilità tecnologiche del sistema e raccogliere anche suggerimenti per una migliore fruibilità per il Territorio, ci saranno comunque operatori che aiuteranno gli utenti nella registrazione e nell’utilizzo della APP per poi arrivare alla totale automanzione. L’obiettivo è quello di avere una macchina perfettamente rodata per la stagione turistica 2017.

Più informazioni su

X