IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila calcio su Iva e CASE: tutto in regola

L’Iva è stata pagata e i canoni riguardanti gli appartamenti del Progetto Case in uso all’Aquila Calcio sono stati saldati.

Precisazioni d’obbligo, quelle pervenute stamattina con una nota ufficiale da parte dell’Amministratore Unico della Società, l’Avv. Angelo Antonio Ranucci.

Per quanto riguarda l’Iva del 2014, come il Capoluogo aveva peraltro scritto ieri, “il residuo e’ stato ed e’ oggetto di rateizzazione dalla quale la stessa L’Aquila Calcio mai, da chi tale rateizzazione ha concesso, e’ stata dichiarata decaduta. E’ pur vero che il pagamento di una rata e’ intervenuto in ritardo, ma e’ anche vero che e’ intervenuto nell’ambito dei termini concessi dalla legge” sottolinea Ranucci, evidenziando anche che i legali stanno valutando l’ipotesi di impugnare il provvedimento posto in essere dalla Finanza e che i due soci, Chiodi e Mancini, non hanno “dovuto dunque sopportare alcuna loro significativa alterazione finanziaria”

Per quanto riguarda invece le voci che si erano diffuse in relazione alla morosità per gli alloggi assegnati del Progetto Case e per i canoni di utilizzo degli impianti sportivi, la società conferma la passività ma al tempo stesso precisa che “L’AQUILA CALCIO 1927 e’ a sua volta creditrice per lavori preventivamente autorizzati ed eseguiti, in alcuni casi realizzati d’urgenza per non compromettere l’apertura dello Stadio Tommaso Fattori, negli anni precedenti.  L’importo relativo, gia’ oggetto di precisa comunicazione agli uffici comunali preposti, risulta ben superiore a quanto vicendevolmente dovuto. In ogni caso nell’ambito della massima collaborazione che da sempre contraddistingue i rapporti tra L’Aquila Calcio e il Comune de L’Aquila e’ in corso in questi giorni una approfondita e congiunta verifica per tracciare un quadro definitivo e giungere cosi’ al più presto ad un accordo avente ad oggetto la gestione del nuovo stadio come da tutti auspicato.  In ogni caso, nella giornata di ieri, per consentire in tempi quanto più brevi possibili il raggiungimento del suddetto accordo, e con forte senso di responsabilità, L’AQUILA CALCIO  ha provveduto a saldare tutti i canoni per le utenze e compartecipazione condominiale relativi agli alloggi interessati. “