IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Donazioni sì, ma nella trasparenza foto

di Roberta Galeotti

Le aziende aquilane stanno ricevendo da una non meglio identificata Business Global Service un bollettino postale per donazioni relative al terremoto di Amatrice.                                                     Alla voce Business Global Service non risulta nulla, se non società di vario genere con diversa denominazione. Aggiungendo Emergenza terremoto (la dicitura che compare sulla busta) si va sul sito emergenzaterremotocentroitalia.info e compare copia del bollettino postale. Di lì si passa alla pagina Facebook Un Asilo per i Bambini di Amatrice  ed ecco quanto compariva fino a  ieri:
“Siamo una organizzazione privata composta da volontari che si è posta l’obiettivo di progettare, realizzare e aprire un asilo per i bambini di Amatrice.
Essendo un’organizzazione privata, siamo molto snelli e concentrati sull’obiettivo, senza tanta burocrazia che serve solo a perdere tempo e traccia del denaro che gestiscono.
Pertanto siamo la risposta a tutti quelli che nutrono dubbi su dove finisce il denaro raccolto da grandi organizzazioni.
Noi offriamo trasparenza e rapidità sia nella raccolta che nella gestione del denaro speso.
Pertanto come già annunciato pubblicheremo aggiornamenti costanti ed ufficiali nel corso della raccolta. Chiediamo quindi la vostra massima collaborazione”.

Iniziativa lodevole, senza dubbio, ma alcune domande sono d’obbligo: quale è l’indirizzo di questa “organizzazione privata”?  Quali i recapiti telefonici? Chi sono i responsabili? Che tipo di statuto ha? Una risposta a queste domande dissiperebbe ogni ragionevole dubbio.
14285196_10207538335711854_501772591_o