IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Domani Errani e Curcio a Montereale

Domani, alle ore 15, a Montereale (L’Aquila), inizierà il sopralluogo del Capo del Dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio, e del Commissario Straordinario per la ricostruzione delle zone colpite dal sisma del 24 agosto, Vasco Errani, nei luoghi interessati dal terremoto. Parteciperanno i componenti la Giunta regionale abruzzese compreso il sottosegretario Mario Mazzocca, che ha la delega alla Protezione civile, il direttore generale della Regione, Cristina Gerardis, il direttore regionale del Dipartimento opere pubbliche, Emidio Primavera, e il Capo di Gabinetto della presidenza, Fabrizio Bernardini.

Il comune di Montereale ha registrato nuovi danni dopo la scossa del 24 agosto ed è rientrato nell’elenco dei comuni a rischio sismico che ha previsto l’istallazione di una nuova tendopoli, con 250 posti disponibili, e di un coordinamento tecnico (Coc) che è stato momentaneamente affidato al geometra Carlo Bolino, responsabile del servizio Progetto C.a.s.e. e Map del Comune dell’Aquila.

Il sindaco del Comune di Montereale, Massimiliano Giorgi, scelto di collocare gli uffici e il Coc nella palestra prefabbricata costruita dopo il sisma del 2009 che ospita la scuola elementare.

Diversi crolli sono stati registrati nella zona tra cui la vecchia fornace dove, fa sapere il consigliere Regionale Pierpaolo Pietrucci «si procederà d’urgenza alla bonifica dall’amianto dell’ex Fornace di Montereale. L’azione – spiega – si è resa ancora più impellente dopo le recenti scosse di terremoto che hanno causato il cedimento delle strutture della Fornace (il secondo sito piu’ inquinato d’Abruzzo, primo per estensione) fratturando ulteriormente le lastre di eternit e rischiando di liberare sempre più fibre non solo a ridosso degli agglomerati di Capitignano e Montereale, ma a causa del vento in tutta la Valle dell’Aterno. E’ l’approdo concreto di una battaglia che porto avanti da anni, in particolare dal mio insediamento in Consiglio regionale, assieme al sindaco di Montereale Massimiliano Giorgi e all’assessore Carlo Marini, da sempre fortemente sensibile a questa vicenda. La bonifica – fa infine sapere Pietrucci – è stata decisa in una riunione al Comune di Montereale convocata assieme al sindaco Giorgi e al sottosegretario alla Protezione civile Mario Mazzocca e a cui hanno preso parte l’assessore Marini, il geometra Carlo Bonino, il manager della Asl Avezzano/Sulmona/L’Aquila Rinaldo Tordera e l’equipe del Dipartimento Prevenzione della Asl, con i dottori Domenico Pompei e Guido Liris».