IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Chiuso il Ponte a Tre Occhi, si passa solo da Campotosto

di Eleonora Falci

Dopo l’ultima forte scossa di stamani di magnitudo 4.8, percepita nettamente anche all’Aquila, è stato chiuso il Ponte a Tre Occhi che porta ad Amatrice sulla strada regionale 260.

Lo chiamano il Ponte degli aiuti, proprio per la sua importanza in quanto via di accesso verso il comune di Amatrice anche per i soccorsi. Al momento sono in corso verifiche con esercito e vigili del Fuoco per individuare vie di accesso alternative. L’unico accesso ad Amatrice attualmente è quello da Campotosto.

Il bilancio ufficiale sale di ora in ora. A mezzogiorno di due giorni dopo il sisma si parla di 267 vittime. 49 ad Arquata e 11 ad Accumoli. Solo ad Amatrice sono stati 207, finora, le salme estratte. Le nuove scosse mettono a repentaglio la vita dei soccorritori e di chi è ancora sul posto: paura anche nel piazzale dell’Ospedale Grifoni a causa di nuovi cedimenti della struttura che hanno fatto venire giù calcinacci e blocchi di cemento.

“Amatrice è da radere al suolo completamente” dice il sindaco del paese del Reatino, Sergio Pirozzi, confermando come, in seguito al terremoto, nessun edificio del centro storico sia recuperabile attraverso un restauro. “A parte la chiesa romanica di San Francesco, tutto il resto non c’è più – ha aggiunto il primo cittadino -. Vorremmo però ricostruire Amatrice nello stesso posto, magari con la stessa forma e con la stessa estetica”.