IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Maria Enrica Spacca record italiano e finale

Andrà in finale l’aquilana Maria Enrica Spacca, che con la staffetta femminile 4×400 ha regalato un’emozione enorme.
Il quartetto composto da Benedicta Chigbolu, Maria Enrica Spacca, Ayomide Folorunso e Libania Grenot non s’è accontentato di correre il quarto tempo della propria batteria, il sesto in assoluto delle semifinali, ma ha fatto registrare il nuovo record italiano della specialità. Un tempo quasi inimmaginabile alla vigilia: con 3’25″16 le ragazze da corsa hanno schiantato il primato vecchio di 6 anni di 3’25″71 registrato nel 2010 a Barcellona.

Frutto di un grande lavoro di squadra sugli scambi e di grandissime prove individuali: non solo della Grenot, stellina della squadra, ma anche delle altre.
«Prima della gara abbiamo fatto una piccola riunione tra noi e ci siamo dette: prendiamoci la finale e se viene proviamo a fare il record italiano» ha raccontato Maria Enrica Spacca. «Siamo venute qui per il record e la finale e abbiamo ottenuto entrambi, siamo felicissime» ha ribadito la Chigbolu. Il segreto? «Esperienza, lavoro, unione, e umiltà. Siamo un bel gruppo, abbiamo lavorato insieme e abbiamo ottenuto ciò che volevamo» ha spiegato la Grenot. Mentre un’euforica Folorunso saltellava tra le altre e giurava: «Ho pregato tantissimo per riuscirci, mi sentivo bene, non avrei mai voluto cedere il testimone, ma la panterita è stata fantastica». Il miglior crono delle semifinali è quello degli stati Uniti: le ragazze a stelle e strisce hanno chiuso la batteria con il tempo di 3’21″42.

Leggi anche:

http://www.ilcapoluogo.it/2016/08/05/unaquilana-alle-olimpiadi-di-rio/

http://www.ilcapoluogo.it/2016/08/17/olimpiadi-arriva-la-prima-medaglia-abruzzese/

maria enrica spacca