IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Olimpiadi, arriva la prima medaglia abruzzese

di Eleonora Falci

Bisognerà restare svegli fino alle 5 del mattino di domani, 18 agosto, per vedere di che colore sarà la prima medaglia abruzzese di questa Olimpiade: oro o argento. Ma il duo Nicolai – Lupo è già entrato nella storia per un percorso che fra alti e bassi lo ha portato alla finale di beach volley delle Olimpiadi di Rio: a portare in alto i colori della nostra regione l’ortonese Paolo Nicolai, ragazzone di 2metri e 03,  potentissimo alla battuta e di una precisione millimetrica al muro. Con lui dalla scorsa Olimpiade in coppia c’è il romano Daniele Lupo che con i suoi recuperi provvidenziali ha questa notte sancito il passaggio, per la prima volta, in finale di una coppia italiana in questa specialità ai giochi olimpici. Quattro anni fa Lupo e Nicolai erano stati i rookie: avevano battuto i campioni di Pechino ma poi si erano arenati nei quarti.

Meno spettacolari della skyball di Carambula, che con Ranghieri  aveva cercato di mettere in difficoltà il duo finalista: una lotta fratricida tutta italiana ai quarti, con Nicolai – Lupo addirittura ripescati come migliori terzi, dopo una partenza di Olimpiade col freno tirato. Meno chiacchieroni dei brasiliani Alison – Bruno con i quali si andranno a scontrare in finale: ma concreti e determinati come non mai.

Si avvera un sogno, rincorso a lungo dalla coppia Nicolai – Lupo: e l’alba di domani sarà brillante anche per la nostra regione, sperando nel metallo più prezioso.