IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Via Aldo Moro rischia sei mesi di chiusura

Si fa sempre più pesante la situazione per i residenti nella zona di Via Aldo Moro, interessata lo scorso 25 luglio dalla catastrofica frana che ha interrotto la viabilità sull’importante arteria di collegamento per la zona di Valle Pretara. La strada è stata messa a rischio crollo dall’intervento di abbattimento di un palazzo adiacente il manto stradale. I lavori di scavo delle fondamenta del palazzo hanno sottratto stabilità al manto stradale che è rovinosamente franato. La strada è stata chiusa a qualunque passaggio sia di auto che di pedoni, per la salvaguardia dell’incolumità, ma nessuna rassicurazione in ordine ad un intervento di ripristino della viabilità è stata data agli operatori ed ai residenti del quartiere, che hanno, addirittura, sentito parlare di sei mesi di chiusura. Sono molte le attività commerciali, che alimentavano i servizi primari nel quartiere, costrette ora a fare i conti con l’interruzione di affluenza dovuta, senza dubbio, al repentino blocco della strada. Ci sono bar, banca, ufficio postale, tabaccaio, parrucchiere e anche alcune attività commerciali che stentano a vedere anche un solo passante essendo circondati da transenne e da divieti.

via aldo moro

La situazione è resa ancora più complessa dalla chiusura totale di via San Gabriele, la strada che collega via Aldo Moro a Viale della Croce Rossa, passando davanti alla pasticceria 127  ed al negozio di Graziani. Via San Gabriele è stata chiusa dal Comune di L’Aquila per una ordinanza di sicurezza pubblica il 22 giugno scorso. L’interruzione è stata fatta con dei pesanti blocchi di cemento che hanno bloccato l’accesso a diversi palazzi antistanti il negozio di Graziani. I suddetti palazzi, in caso di emergenza, non potrebbero essere raggiunti da un’ambulanza ne da un’autobotte dei Vigili del Fuoco. I residenti sono costretti a raggiungere le loro abitazioni a piedi, con il sole e con la pioggia, con la spesa o con la carrozzella dei disabili.

via aldo moro

Via San Gabriele è stata chiusa per l’instabilità di una fornace adiacente la discoteca Greta Garbo di proprietà di un privato cittadino. La cosa che stupisce i residenti è che la chiusura della strada non ha coinciso con ordinanza di messa in sicurezza che intimasse al proprietario un termine congruo di intervento  al fine di ripristinare in tempi brevissimi la viabilità e la normalità nella vita dei residenti.

L’amministrazione comunale, davanti alla stasi del proprietario (che sembrerebbe essere in attesa che la fornace cada, magari sul tetto d’amianto del capannone adiacente, fatiscente tanto quanto la torre!) dovrebbe intervenire, mettere in sicurezza la strada pubblica ed addebitare i costi al proprietario.

 

Leggi Anche:

Via Aldo Moro, il rimpallo delle responsabilità

Frana la strada su via Aldo Moro

Fornace a rischio crollo, strada chiusa a Santanza