IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Meno pecore, più discariche: dal Lazio la proposta choc

di Eleonora Falci

Lui si chiama Adriano Palozzi, è un consigliere regionale di Forza Italia eletto nella Regione Lazio e per contrastare il problema ormai patologico della sua Regione legato al conferimento dei rifiuti ha una ricetta tutta speciale: andare sulla Roma-L’Aquila, prendere la prima collina di 70, 80 ettari dove “pascoleno e pecore” e buttarli lì.

“Non è che serve ‘no scienziato nucleare” dice poi Palozzi, con qualche accenno di applauso alle sue spalle.

Un intervento risalente a qualche settimana fa ma che è tornato alla ribalta in questi ultimi giorni grazie al tam tam dei social network, con gli utenti letteralmente imbufaliti e inorriditi dalle parole di Palozzi.

Lui, ex sindaco di Marino e ora consigliere regionale con il pallino delle discariche, non è certo uno che non fa parlare di sé: coinvolto in diverse inchieste, l’ultima che lo vede indagato per peculato, è chiamato Mr Preferenze. “Posso anche candidarmi col partito delle cipolle e sempre 15000 voti prendo”.

Ma ora che la sua proposta è arrivata al di qua dell’A24, a Palozzi non stanno di certo arrivando attestati di stima: dal “Mandiamo lui a pascolare le pecore” si arriva al “Guarda che le nostre pecore sono…’ncazzuse eh!!! Provaci a venì…. Ignorante! Nemmeno sai che in L’ Abruzzo è ricco di parchi nazionali protetti e che le pecore producono latte per prodotti di eccellenza che sicuro avrai mangiato tante volte …. Non ti permettere!”

Per terminare con un verace: “Ah coticone tramezzinaro, vatt ‘a ffà na pajata ché meglio”.