IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Peltuinum Theater Fest: i linguaggi dell’arte

Celebrare il contatto tra gli esseri umani, la natura, l’arte e, ancora, tra punti di vista, talenti e pezzi di vita differenti.
E’ la vision del ‘Peltuinum Theater Fest’ che per sei giorni, dal 28 di luglio al 2 di agosto, offrirà una proposta culturale capace di animare la meraviglia di uno dei luoghi più belli e suggestivi d’Abruzzo, il sito archeologico di Peltuinum, con gli ingegni creativi di artisti d’eccellenza del nostro teatro e della nostra poesia e allietando gli spettatori con i prodotti tipici della tradizione di Prata D’Ansidonia.
Ogni sera, uno spettacolo diverso per riscoprire il contatto con l’ambiente naturale e l’arte. Si parte il 28 luglio con “Il Monte, il gatto, altri animali e cose”, un dialogo a due voci in forma di lettura scritto dal poeta Claudio Damiani, che indaga con leggerezza il rapporto tra l’uomo e l’universo, invitandoci a riflettere su quale sia il senso da attribuire al tempo, alla Natura, alla vita in comunità e alla morte. Le voci che si alternano sono quelle del poeta e della Natura stessa, che prende forme diverse, ora di animale, ora di montagna, ora di persona. Sarà possibile  rimanere a Peltuinum per l’aperitivo di Casale Liberati di Stiffe e per la cena preparata dalla pro loco di Prata D’Ansidonia, mangiando sulle immagini di Koyaanisqatsi, il capolavoro visivo di Godfrey Reggio con le musiche di Philp Glass.
Si prosegue l’indomani con “The Experiment”, spettacolo che sarà il risultato imprevedibile di un progetto di traning innovativo curato da Daniele Monterosi che vedrà un gruppo di attori di nuova generazione, dal 24 al 29 luglio, confrontarsi con se stessi, con sogni e paure, per portare sul palco il proprio modo di intendere se stessi e il teatro. Il 30 luglio, poi, la rappresentazione de “La Ridiculosa Commedia della Terra Contesa”, spettacolo firmato dalla Compagnia ‘I Nuovi Scalzi’ che ha ricevuto il premio per il “Miglior spettacolo 2015” al VII Festival Internazionale di Teatro di Mont-Laurier.
Peltuinum Theater Fest’ parlerà anche altri linguaggi: il 31 luglio, verrà infatti proiettato “Human”, il nuovo film del fotografo e regista francese Yann Arthus-Bertrand. La straordinaria opera affronta i grandi temi universali dell’esistenza attraverso i volti e la voce di uomini e donne di diversi paesi, culture, età e religioni. Un gruppo di giovani danzatrici del laboratorio di danza del Teatro Nobelperlapace di S. Demetrio si esibiranno nelle pause fra una parte della proiezione del film e l’altra.
Il programma degli spettacoli si chiuderà il 1 agosto con “Antigone – Metamorfosi di un mito”, spettacolo scritto da Serena Gaudino con Tiziana Irti e la regia di Giancarlo Gentilucci. Il progetto è il frutto di una residenza presso il Teatro “Nobelperlapace” e la produzione è di “Arti e Spettacolo”. Il testo ha vinto il premio nazionale di drammaturgia “Artigogolo”.
Il 2 agosto, infine, l’ultima giornata di ‘Peltuinum Theater Fest’ con la 6° edizione della Fiera dell’Ansidonia, rievocata dall’antica tradizione, per cui la Mostra mercato di artigianato e prodotti tipici locali si svolgeva proprio nel sito archeologico di Peltuinum. A recuperarla è stata proprio la Proloco di Prata d’Ansidonia in collaborazione col Comune. La Fiera comincerà nella mattinata e andrà avanti fino a sera inoltrata.
Per ulteriori informazioni, è possibile navigare il sito internet www.peltuinumtheaterfest.it  o visitare la pagina Facebook ‘Peltuinum Fest’.
 Peltuinum Theater Fest 2016, dal 28 luglio al 2 agosto a Peltuinum, Prata d’Ansidonia. Un progetto dell’Associazione Presenza.
Ideazione: Veronica Visentin; Editing: Innocenzo Chiacchio; Web Design: Danilo Srour; Allestimenti: Alessandra Tosone, Carlo Mangolini; Organizzazione: Maria Luigia Chiacchio; Foto: Luigi Baglione.